VERSO INTER-PARMA

Inter: Lukaku può rifiatare in vista del Real. Oggi nuovo tampone per Skriniar

Oggi intanto nuovo tampone per Skriniar: la speranza è di riaverlo per la Champions

  • A
  • A
  • A

Se fino a due settimane fa il problema erano i gol presi, ora la questione sembra essersi ribaltata: contro il Genoa e poi con lo Shakhtar l'Inter ha dimostrato di aver ritrovato equilibrio e, anche grazie al ritorno di Bastoni, all'innesto di Darmian, alla solidità di De Vrij e a un centrocampo più attento e compatto, ha trovato così due clean-sheet consecutivi, senza che Handanovic abbia dovuto oltretutto fare granché per mantenere la sua porta inviolata. Dall'altra parte, però, al di là di Lukaku, in fase realizzativa, i conti sono apparsi in rosso: Lautaro si è fermato al gol contro la Lazio, Sanchez (peraltro fermo ai box da due partite) non è ancora pervenuto nel tabellino marcatori, e dai centrocampisti non è arrivato il contributo richiesto e sperato. La questione-gol e la Lukaku-dipendenza incominciano a pesare, specie in Europa, all'alba della doppia sfida decisiva contro il Real Madrid. Eppure, proprio contro il Parma, prossimo step nerazzurro in campionato prima della trasferta madrilena, l'attaccante belga potrebbe riposare, per ricaricarsi in vista del match di Valdebebas. Molto dipenderà anche dalle condizioni di Sanchez, che con gli emiliani dovrebbe comunque esserci, e molto passerà anche dalla capacità di riscatto di Lautaro. Un riscatto che, psicologicamente, deve passare attraverso una capacità realizzativa da ritrovare ma anche con una tranquillità emotiva che il tanto chiacchierato rinnovo contrattuale potrebbe portare con sé. Il club è al lavoro, la volontà da entrambe le parti è la medesima: ora si tratta però di mettere nero su bianco in tempi ragionevolmente contenuti.

Intanto, in vista del Parma, come si diceva non solo Lukaku potrebbe riposare. Detto che Sensi resta ancora out, a centrocampo non è da escludere un turno di riposo per Vidal, concedendo magari spazio a Nainggolan (è tornato disponibile anche Gagliardini, ma la condizione fisica dopo lo stop per il Covid è chiaramente ancora precaria), mentre in difesa potrebbe toccare ancora a Ranocchia che decisamente bene ha fatto contro il Genoa. Non ci sarà, invece, Milan Skriniar. Lo slovacco è rientrato ieri in Italia dopo la quarantena in patria: positivo dal 7 ottobre, il difensore nerazzurro si sottoporrà oggi a un nuovo tampone sperando che finalmente si negativizzi. A quel punto l'obiettivo sarebbe quello di riaverlo, almeno in panchina, contro il Real.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments