Calcio ora per ora

Inchiesta ultras Cagliari: ex Cossu patteggia

C'e' anche l'ex giocatore del Cagliari e ora dirigente Andrea Cossu

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

C'e' anche l'ex giocatore del Cagliari e ora dirigente Andrea Cossu tra gli imputati che oggi in tribunale hanno patteggiato una condanna nell'ambito dell'inchiesta della Procura del capoluogo sardo sugli Sconvolts, il gruppo ultra' della curva nord. Cinque di loro, accusati di diversi reati commessi contro altri gruppi di tifosi, hanno patteggiato una pena a tre anni e due mesi. Cossu, invece, ha patteggiato sei mesi convertiti in una multa. L'ex calciatore, difeso dall'avvocato Leonardo Filippi, era accusato di concorso esterno all'associazione. Era finito nel registro degli indagati con un ruolo marginale e perche' alcuni suoi comportamenti - secondo l'accusa - avrebbero indirettamente aiutato la sopravvivenza economica delle attivita' dei tifosi coinvolti nell'inchiesta. Nel luglio scorso l'operazione "Frari" della Digos di Cagliari aveva portato a diverse misure cautelari nei confronti degli ultras accusati di associazione a delinquere, rissa, lesioni, danneggiamento e anche spaccio di sostanze stupefacenti.