guerra russia-ucraina

Guerra Russia-Ucraina: il piccolo Vlad scappa da Leopoli e incontra il suo idolo Buffon

Vlad è arrivato in Italia scappando dalla guerra ed è riuscito a realizzare il suo sogno: l'abbraccio con il portiere del Parma 

  • A
  • A
  • A
© parmacalcio1913.com

Che il calcio sia più di un semplice gioco è una verità che tutti conoscono. La storia di Vlad ci dimostra ancora una volta come lo sport, con il suo potere emotivo, abbia un importante ruolo sociale e possa persino alleviare il dolore delle ferite più profonde. Mentre l'Ucraina sprofonda nell'abisso della guerra, Vlad, 12 anni di Leopoli, con una spropositata passione per il pallone, cerca un rifugio sicuro con la madre e lo trova a ROma dalla nonna. Qualche chilometro più a nord, a Parma, gioca uno dei suoi più grandi idoli: il portierone Gigi Buffon. Durante un'intervista il ragazzino racconta del suo sogno di incontrare il numero 1 dei ducali. Mai avrebbe pensato che la notizia sarebbe arrivata fino alle orecchie della società di Kyle Krause. É bastato poco per pianificare il tutto. Il Parma calcio ha organizzato un incontro al Tardini, dove il piccolo Vlad ha potuto vedere dal vivo, parlare e scattare delle foto con il campione azzurro, da cui ha ricevuto una maglia autografata, e una sciarpa dei crociati. Un piccolo gesto che ha illuminato il peggior incubo che un bambino può vivere.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti