EUROPEO U21

Europei Under 21: la finale sarà Germania-Portogallo

I tedeschi battono 2-1 l'Olanda con la doppietta di Wirtz, l'autogol all'80' di Cuenca qualifica i lusitani, che eliminano la Spagna

  • A
  • A
  • A

Sarà Germania-Portogallo la finale degli Europei Under 21. I tedeschi si qualificano grazie al 2-1 all'Olanda firmato in avvio di partita dalla doppietta di Wirtz, a segno dopo 30 secondi e all'8': inutile il gol al 67’ di Schuurs. I lusitani, invece, eliminano la Spagna al termine di un match deciso all'80', quando la conclusione di Fabio Vieira viene deviata da Cuenca, sfortunato protagonista dell'autorete che vale l'1-0 sulle Furie Rosse.

Getty Images

SPAGNA-PORTOGALLO 0-1
Il Portogallo raggiunge per la terza volta nella sua storia la finale dell'Europeo Under 21 grazie ad una prova cinica, testimoniata dall'1-0 alla Spagna. Nel caldo pomeriggio di Maribor, partono meglio le Furie Rosse che, grazie al fraseggio, riescono a mettere in difficoltà i lusitani, più votati al calcio fisico, veloce e verticale. La tensione di una semifinale è palpabile e, sebbene alcuni dei giocatori in campo calchino palcoscenici più importanti (tra cui i milanisti Brahim Diaz e Rafael Leao), la fase di studio si prolunga per più di quanto ci si aspettasse: lo 0-0, infatti, resiste all'intervallo. Nella ripresa, però, scende in campo un'altra Spagna, che colleziona azioni da gol in serie, la più nitida delle quali è il palo colpito dopo meno di un minuto di gioco da parte del capitano Cucurella con una botta dalla distanza. Il Portogallo, meno brillante rispetto alla gara con gli Azzurrini, attende e prova a ripartire. Nonostante la partita molto complicata, i lusitani passano in vantaggio all'80': in una delle poche verticalizzazioni della squadra di Rui George, la difesa Roja si fa sorprendere e la deviazione di Cuenca sul tiro di Vieira, scattato sul filo del fuorigioco, beffa Fernandez: autorete. L'assalto finale non mette in difficoltà la difesa del Portogallo, che si qualifica per la finale: proverà a vincere l'Europeo Under 21, mai messo in bacheca.

OLANDA-GERMANIA 1-2
La Germania rischia prima di dilagare, poi di farsi recuperare dall'Olanda, ma alla fine centra la terza finale consecutiva dopo quelle del 2017 e del 2019 grazie ad un 2-1 firmato in avvio di partita. A Székesfehérvár, i tedeschi impiegano infatti appena 30 secondi a passare in vantaggio: Nmecha se ne va sulla sinistra e mette al centro per Wirtz, che anticipa l'uscita di Bijlow e insacca il gol dell'1-0. Passano appena 7 minuti e il 18enne del Bayer Leverkusen raddoppia con un diagonale destro che finisce all'angolino basso. La formazione di Kuntz non si ferma e sfiora il tris con il palo colpito su calcio di punizione da Berisha. La prima reazione dell'Olanda arriva al 22', con Justin Kluivert che tutto solo davanti a Dahmen colpisce il portiere tedesco. La Germania va ancora vicina al 3-0 con Wirtz, murato da Bijlow, e con Nmecha, che sul susseguirsi dell'azione conclude debolmente e centrale. Nella ripresa, sono ancora i legni a fermare i tedeschi: ancora sfortunatissimo Berisha, che prima colpisce il palo destro col mancino, poi impatta quello sinistro di testa nella stessa azione. L'Olanda, allora, ci crede e la riapre al 67' grazie al destro al volo di Schuurs, che batte un non irreprensibile Dahmen e rimette in discussione la qualificazione alla finale. All'85', i tulipani sembrano trovare il pareggio, ma il gol di Boadu viene giustamente annullato per fuorigioco. Forcing finale inutile: saranno dunque Germania e Portogallo a contendersi l'edizione 2021 dell'Europeo Under 21.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments