Napoli, Spalletti: "Una grande prestazione, il turnover ha funzionato"

Il tecnico dopo la vittoria di Varsavia: Spalletti: "Ho visto una squadra matura, da bosco e da riviera come si dice dalle mie parti"

  • A
  • A
  • A

Luciano Spalletti si gode la vittoria col Legia che avvicina la qualificazione: "La squadra ha fatto una grande prestazione, perché ha dimostrato di non saper giocare solo sul velluto. Nel primo tempo ce la siamo complicata, però li ho sempre sentiti determinati a mettere a posto le cose. Quello che voi chiamate turnover ha funzionato. La partita l'abbiamo condotta, ho visto una squadra matura, da bosco e da riviera come si dice dalle mie parti".

Getty Images

"La gara si era incasinata, abbiamo preso un gol che non dovevamo prendere, sbagliando l'impossibile - l'analisi del tecnico toscano -. Nel secondo tempo è venuta fuori la qualità dei calciatori, anche di quelli che sono entrati nella ripresa. Ancora una volta quello che entra dopo, in 20 minuti, fa la differenza".

Chi è subentrato ha dato quel qualcosa in più alla squadra. "Lozano nel secondo tempo ha dato delle accelerate che lo contraddistinguono come calciatore. Gli altri hanno fatto parte delle rotazioni, meritano di essere difesi perché se sono trattati da riserve non va bene. È chiaro che abbiamo visto tante cose belle questa sera, dove poi si ritrova la qualità della nostra città. Gli va dato onore ai ragazzi che sono venuti a vederci qui e meritano quelle risposte. Ho abbracciato tutti i miei ragazzi perché hanno fatto un grande secondo tempo, sempre con la testa sul pezza. Come Lobotka che in venti minuti ha dato ordine e ci ha fatto capire con che persona abbiamo a che fare".

Zielinski e Mertens sugli scudi. "Ho avuto risposte da tutti quelli che sono entrati questa sera. Mertens e Zielinski sono due che riescono a prendersi da soli quello che meritano, battere un rigore in un contesto del genere non è facile. Sono le non timidezze che questi calciatori devono avere, non ci sono timidezze quando si arriva a giocare, serve forza e determinazione. Questa è una competizione che diventerà bellissima e noi nelle cose belle bisogna starci, non bisogna venirne fuori. Questa è una rosa fatta per giocare insieme, sono tutti adatti per giocare tutti insieme. Non al posto del compagno, ma al fianco del compagno. Non sono quelli che ti dicono come devi fare, ma ti fanno vedere come fare per stare in gruppo. Per questo gli faccio i complimenti".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments