LA DECISIONE

De Rossi lascia il Boca e si ritira: "Nessun problema fisico, voglio solo tornare dalla mia famiglia"

Il giocatore in conferenza stampa: "Continuerò a lavorare nel calcio, non so ancora con quale ruolo"

  • A
  • A
  • A

Daniele De Rossi dice addio al Boca e al calcio giocato. "Non ho avuto problemi fisici, voglio solo tornare a Roma dalla mia famiglia - ha detto il giocatore in conferenza stampa - E' una situazione che va avanti da ottobre. Dico addio a un club che mi è entrato nel cuore. Sono triste, avrei voluto giocare altri 10 anni. Mia figlia maggiore è rimasta in Italia, E una ragazza ha bisogno di suo padre vicino. Potrebbe essere in pericolo e devo avvicinarmi. Qui siamo lontani, fare 14 ore di volo non è come andare in auto da Trigoria a casa mia. Non ci sono altre ragioni, se avessi avuto 25 anni avrei deciso in modo diverso. Non è successo nulla ma sento il bisogno di tornare a Roma. Continuerò a lavorare nel mondo del calcio, non so ancora in quale ruolo. Dopo la Roma non pensavo di poter amare un altro club come il Boca. Qui non ci sono stati problemi con nessuno. Sarò sempre parte del Boca, magari le nostre strade si uniranno un'altra volta".

 

"Non pensavo di poter amare un club tanto quanto la Roma. Una parte del mio cuore rimane qui - ha detto ancora De Rossi - Sono tornato a Buenos Aires perché mi è sembrato più rispettoso venire qui, parlare faccia a faccia e comunicare le cose. Mi manca la mia famiglia e io manco a loro. Qui mi hanno mostrato amore ma questa decisione è definitiva. Mi hanno detto di prendermi il tempo che voglio. Mi hanno offerto aiuto per risolvere quello che mi sta succedendo. Ma non ho bisogno di aiuto: devo tornare a casa mia. Saluto un club che è entrato nel mio cuore. Le persone che ho trovato qui lo hanno trasformato in qualcosa di magico. Mi hanno accolto come se fossi un fratello, e spero di aver aperto il cammino per altri giocatori europei. Stare qui è un qualcosa che non potrebbero godersi da un'altra parte, la Bombonera è veramente qualcosa di speciale. Mi dispiace solo di non aver potuto dare di più sul campo". "Ci pensavo da ottobre-novembre... Mia moglie si è svegliata alle 3 del mattino e mi ha trovato così, con gli occhi aperti, mentre guardavo il soffitto e pensavo, perché non riuscivo a dormire. È stato molto difficile per me decidere di lasciare il calcio giocato. Ora mi prenderò una vacanza ma voglio rimanere nel mondo del pallone e mi piacerebbe allenare".


"Oggi dobbiamo salutare Daniele De Rossi, ma non è per motivi calcistici o per mancanza di affetto per il Boca.  In questo poco tempo ho conosciuto un grande
essere umano, basta guardarlo per capire quanto sia onesto", le parole presidente del Boca, Jorge Amor Ameal. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments