Coppa del re 2019/20

Coppa del Re: l’edizione della scorsa stagione va alla Real Sociedad  

Un anno dopo il rinvio della finale della competizione, sono i bianco e blu ad aggiudicarsi 1-0 il derby basco contro l’Athletic grazie al rigore di Oyarzabal
 
 

  • A
  • A
  • A

Sotto il diluvio dell’Estadio de La Cartuja di Siviglia, la Real Sociedad si porta a casa la Coppa del Re 2019-2020. La finale contro l’Athletic, che era originariamente prevista per l’aprile dell’anno scorso (poi rinviata causa pandemia), ha riservato non pochi colpi di scena: dopo un paio di decisioni arbitrali discusse, i bianco e blu sfruttano un rigore a favore per trovare il gol vittoria con Oyarzabal al 63’ (fallo di Iñigo Martínez su Portu).

Ci sono voluti ben 12 mesi di attesa per assistere all’assegnazione della Coppa del Re dell’edizione 2019-2020, ma alla fine ne è valsa la pena per via dei diversi colpi di scena avvenuti sul campo dell’Estadio de La Cartuja, soprattutto a livello arbitrale. Sotto la pioggia battente di Siviglia, la Real Sociedad risolleva al cielo il trofeo 34 anni dopo l’ultima volta grazie all’1-0 nel derby tutto basco contro l’Athletic; è la terza volta nella storia dei bianco e blu in questa competizione.

La prima grande occasione è a favore del Bilbao: conclusione insidiosissima di Raúl García che Remiro sfiora leggermente quel tanto che basta per deviare in calcio d’angolo. Athletic sempre in contro del match: alla mezz’ora il cross pericoloso di De Marcos sul secondo palo viene sventato all’ultimo momento da Gorosabel, in anticipo di pochissimo su Muniain con un colpo di testa nell’area piccola. Poco più tardi un tiro di Iñigo Martínez dai 30 metri obbliga Remiro a compiere una prodezza: pallone oltre la traversa. Dani Garcia rischia non poco con un brutto fallo, ma l’arbitro opta solo per il giallo e il Var conferma la sua decisione.

Il secondo tempo si apre con un’altra decisione confermata dalla tecnologia: sul sinistro di Oyarzabal il tocco di mano di Iñigo Martínez è netto, ma nessuno tra gli ufficiali di gara decide di assegnare il rigore all’Athletic. Var attivissima in questa finale. Al 63’ Iñigo Martínez stende palesemente Portu e questa volta non ci sono dubbi per concedere il penalty alla Real Sociedad; rimane il dilemma se ammonire o espellere il difensore, ma alla fine si propende per il semplice cartellino giallo. Dal dischetto Oyarzabal non sbaglia. Il finale di partita si rivela molto spezzettato e non bastano gli 8 minuti di recupero per allungare il match ai supplementari. Il Bilbao avrà comunque modo di riscattarsi nella finalissima 2020-2021 tra due settimane contro il Barcellona.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments