Calcio

"I primi giorni l'ho presa superficialmente, si diceva 'è una cosa che a noi non ci tocca'. Poi, sentendo ogni giorno la Protezione civile, i dati e i contagi... Adesso non è che ho paura, però un po' di preoccupazione ce l'ho". Così Antonio Cassano, parlando dell'emergenza coronavirus al Corsport "E' una cosa che può succedere a tutti. E poi mi chiedo: domani torneremo alla vita normale? Non lo sappiamo cosa ci aspetta", ha spiegato l'ex attaccante.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A