FRANCIA

Francia: il Lione torna ad allenarsi con la Juve nel mirino

La squadra di Garcia è la prima a riprendere: domani la decisione finale sulla Ligue 1, ad agosto la Champions

  • A
  • A
  • A

Il Lione è la prima squadra di Ligue 1 a riprendere gli allenamenti. La squadra di Garcia, se domani il Consiglio di Stato non darà il suo ok alla ripresa del campionato, avrà due mesi di tempo per pensare solo alla Juve e al ritorno degli ottavi di Champions League in programma ad agosto, oltre che alla finale di Coppa di Lega contro il Psg per la quale non è stata ancora fissata una data. Il problema sarà trovare degli avversari per le amichevoli, visto che i maggiori campionati stanno ripartendo.

ufficio-stampa

Primi test medici per i ragazzi di Garcia, che aspetteranno il fine settimana prima di toccare nuovamente la palla dopo circa tre mesi. Sono, invece, circa due quelli per preparare il match della vita, il ritorno dell'Allianz Stadium, forti dell'1-o dell'andata. Se il campionato, dichiarato chiuso a fine aprile, non riprenderà (nel caso il Consiglio di Stato ribalti la decisione si potrebbero giocare i playoff), il club di Aulas arriverà all'appuntamento senza nemmeno una gara ufficiale nelle gambe. Un vantaggio rispetto a Ronaldo e compagni potrebbe essere la forma fisica, visto che i bianconeri ora di agosto avranno nelle gambe 13 o 14 partire (le 12 di campionato più il ritorno della semifinale di Coppa Italia e l'eventuale finale). Un ulteriore pericolo in casa Juve è rappresentato dal rischio infortuni, che con i tanti impegni ravvicinati sono dietro l'angolo. Da questo punto di vista può sorridere il Lione, che recupera la sua stella Memphis Depay, assente da dicembre per la rottura del crociato.

Vedi anche Ligue 1: Lione, Amiens e Tolosa contro lo stop, attesa per il "match decisivo" Calcio estero Ligue 1: Lione, Amiens e Tolosa contro lo stop, attesa per il "match decisivo"

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments