Calcio

È costato tre giornate di squalifica al laterale del Chelsea Marcos Alonso il fallo a palla lontana commesso sabato scorso su un giocatore del Southampton, Shane Long, durante la partita di Premier League vinta 3-2 in trasferta dai Bleus. Né l'arbitro né gli assistenti avevano visto la sua entrata da dietro sulle gambe dell'avversario, ma lo spagnolo è finito egualmente sotto investigazione, grazie alla prova tv, da parte di una commissione della Fa. La sanzione impedirà ad Alonso di incontrare di nuovo i Saints, domenica nella semifinale di andata di FA Cup, e di giocare in campionato con Burnley e Swansea. L'ex viola - che curiosamente proprio ieri era stato nominato dall'assocalciatori inglese nella formazione ideale dell'anno in Premier, unico del Chelsea - ha cercato di difendersi negando la durezza dell'intervento, ma le immagini lo hanno contraddetto e dopo la sentenza si e' limitato a lamentarne l'eccessiva severità. A lamentarsi è stato anche il tecnico del Southampton, secondo il quale se l'arbitro avesse visto il fallo avrebbe cacciato il 27enne centrocampista e magari evitato alla sua squadra una sconfitta che ha reso ancora più pericolante la posizione in classifica.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A