L'ANALISI

Roma, contro il Bayer errori che possono costare doppio

Karsdorp e De Rossi nel mirino per una sconfitta che sa di eliminazione. L'Atalanta vede la finale con super Scamacca, la Fiorentina non può distrarsi col Bruges

  • A
  • A
  • A

Il giovedì europeo ha riservato gioie e dolori alle squadre italiane. Un bilancio che comunque tiene ampiamente aperta la possibilità di avere una nostra rappresentante, sia nella finale di Europa League, sia in quella di Conference League. A fare rumore, però, è soprattutto la netta sconfitta della Roma contro il Bayer Leverkusen. All'Olimpico non c'è quasi mai stata partita, con i ragazzi di De Rossi, che si sono dovuti inchinare al tiki-taka alla tedesca dei freschi campioni di Bundesliga. Ha faticato più del previsto, invece, l'Atalanta sul campo del Marsiglia, ma il pareggio fa ben sperare per la gara di ritorno al Gewiss Stadium. L'unica a vincere è stata la Fiorentina, ma solo nel recupero contro un Bruges in dieci: in Belgio non bisognerà commettere altri errori.

Vedi anche Europa League, Roma-Bayer Leverkusen 0-2: Wirtz e Andrich mandano ko De Rossi Europa League Europa League, Roma-Bayer Leverkusen 0-2: Wirtz e Andrich mandano ko De Rossi ROMA
La rincorsa alla finale di Europea League sembra essere compromessa dopo il risultato casalingo. Una partita che ha messo in evidenza gli errori dei singoli, Karsdorp in testa, le prestazioni opache di Lukaku e Dybala, ma anche alcune scelte discutibili da parte di De Rossi, come quella di schierare proprio il difensore olandese, fischiatissimo e protagonista di un battibecco con il pubblico al momento della sostituzione. Adesso servirà una vera e propria impresa in Germania contro una squadra che in questa stagione è imbattuta. Per di più la brusca frenata in coppa complica i piani per la Champions League, visto che in caso di eliminazione, i giallorossi sarebbero costretti a passare dal quinto posto e per questo la sfida di domenica sera contro la Juventus assume un valore ancora maggiore.

Vedi anche Europa League, Marsiglia-Atalanta 1-1: Mbemba risponde a Scamacca Europa League Europa League, Marsiglia-Atalanta 1-1: Mbemba risponde a Scamacca ATALANTA
Chi pensava che sarebbe stata una passeggiata al Velodrome si sbagliava di grosso. Nonostante la strepitosa forma dell'Atalanta, il Marsiglia è un osso duro e lo ha dimostrato in campo. Il risultato, per fortuna, è positivo e a Bergamo si giocherà per vincere senza l'obbligo della rimonta. I francesi, comunque, sono un avversario da non sottovalutare anche in trasferta e Gasperini dovrà essere bravo a tenere sul pezzo i suoi. Certo, con uno Scamacca in formato europeo tutto diventa più facile. L'attaccante ha il piede caldo ed è diventato impossibile farne a meno. Anche per questo forse converrebbe puntare tutto sull'Europa League, sia per alzare un trofeo che sarebbe storico, sia per puntare alla prossima Champions League senza sprecare energie in campionato. Anche perché c'è anche la finale di Coppa Italia da giocare.

Vedi anche Conference League, Fiorentina-Bruges 3-2: Nzola la decide al 91' 
  conference league Conference League, Fiorentina-Bruges 3-2: Nzola la decide al 91'   FIORENTINA
La Fiorentina ha fatto il primo passo verso la finale di Conference League, ma il vantaggio è davvero minimo. I Viola hanno il rimpianti non aver sfruttato l'uomo in più e anzi di essersi fatti raggiungere in superiorità. Per fortuna ci ha pensato Nzola a rimettere le cose a posto nel recupero. Questo fa capire che al ritorno non sarà certo una passeggiata contro un avversario non superiore, ma comunque con delle qualità. E oltretutto avendo perso un elemento chiave come Sottil per il resto della stagione. Saranno fondamentali gli episodi, quelli che però vedono commettere spesso dei gravi errori da parte della squadra di Italiano. Tenere aperta la partita, insomma, sarebbe un rischio che la Fiorentina non può permettersi di correre.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti