amichevoli internazionali

Amichevoli internazionali: pareggio tra Olanda e Germania 

Finisce 1-1 la sfida d’alta qualità di Amsterdam. Tedeschi avanti nel primo tempo con Muller, pari Oranje con Bergwijn

  • A
  • A
  • A

Pareggio e spettacolo nell’amichevole di lusso della serata degli incontri tra le nazionali. Alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, Olanda e Germania pareggiano 1-1 in una sfida in cui nessuno si è risparmiato, per testare al meglio alcuni dei protagonisti attesi in Qatar. Tedeschi subito pericolosi con la traversa di Werner e poi avanti in chiusura di primo tempo con Muller, gli olandesi rispondono al 68’ con Bergwijn su assist di Dumfries.

Nessun vincitore, nessun vinto e tanto bel gioco nell’amichevole tra Olanda e Germania, che si annullano a vicenda sull’1-1 nella sfida di maggiore prestigio della serata. Alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, Flick sceglie sostanzialmente tutti i suoi migliori interpreti e i tedeschi partono arrembanti, sfiorando subito il vantaggio con un tentativo di Sané, fuori. La costruzione sulle fasce della Germania crea spazi per andare al cross e provare a sfruttare le caratteristiche di Timo Werner: il colpo di testa del centravanti del Chelsea al 23’ sbatte contro la traversa. L’Olanda fatica a costruire e ha la sua prima vera occasione al 36’ con Malen, il cui tiro termina a lato di poco. Il gol vittoria arriva in chiusura di primo tempo: Thomas Muller riceve al limite dell’area di rigore e di sinistro spedisce sotto la traversa, senza lasciare scampo a Flekken.

Nella ripresa la Germania prova subito a raddoppiare ma non ha precisione sui tentativi di Raum, alto di poco, e poi di Kehrer. Passato il momento difficile, l’Olanda rialza la testa e pareggia al 68’ con Bergwijn, che triangola con l’interista Dumfries e infila Neuer per l’1-1. I tedeschi rischiano di capitolare ma vengono salvati dal Var, che corregge un rigore inizialmente assegnato da Pawson. Nel finale Depay impensierisce Neuer, Nmecha chiama Flekken alla parata, ma l’1-1 non cambia fino al triplice fischio. In fondo, per entrambe, non è un risultato malvagio con cui guardare il percorso di crescita verso il grande obiettivo dell’anno.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti