Calcio ora per ora

A Milan ed Inter premio braille dell'Unione Italiana Ciechi

A Milan ed Inter e' stato assegnato il XXVI premio braille dell'Unione

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

A Milan ed Inter e' stato assegnato il XXVI premio braille dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (Uici). La premiazione si e' svolta ieri sera al Teatro alla Scala di Milano.Il riconoscimento - informa una nota dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - e' stato ritirato dai rappresentanti delle due squadre per il progetto "San Siro per tutti" che ha reso lo stadio accessibile ai non vedenti grazie a un servizio di assistenza dedicato che - viene spiegato - accompagna i tifosi con disabilita' in un settore esclusivo a bordo campo; i non vedenti beneficiano inoltre di una speciale radiocronaca curata da giornalisti della tribuna stampa. La radiocronaca puo' essere fruita anche da casa tramite home device. "Quest'anno abbiamo voluto assegnare il Premio Braille a un progetto di inclusione che ha alla sua base una passione sportiva in cui si identificano milioni di italiani, promosso da due club importanti come Inter e Milan - ha commentato il Presidente Nazionale dell'UICI, Mario Barbuto - perche' costituisce anche un auspicio per la costruzione di una societa' nella quale tutti i cittadini si identifichino e sentano proprie le istanze e i bisogni delle persone con disabilita', finalmente cittadini fra cittadini, eguali tra eguali, senza piu' ostacoli nella propria vita quotidiana privata o pubblica. Milan e Inter hanno accolto la grande sfida dell'inclusione, interpretandola nel modo piu' giusto, e noi siamo felici di premiarle".