Amichevole Under 21, Italia-Inghilterra 1-2: Kean non basta

L'attaccante della Juventus segna il momentaneo pareggio, ma la doppietta di Solanke piega gli azzurrini. Di Biagio: "C'è da essere soddisfatti"

Amichevole Under 21, Italia-Inghilterra 1-2: Kean non basta

Allo stadio Paolo Mazza di Ferrara l'Italia Under 21 perde 1-2 contro i pari età dell'Inghilterra allenati da Aidy Bothroyd. Decide la doppietta di Dominic Solanke al 7' e al 51' in due azioni molto simili: inutile alla fine il momentaneo pareggio di Moise Kean al 41'. Nel finale Patrick Cutrone sfiora il pareggio e la squadra esce tra gli applausi del pubblico. Per gli uomini di Gigi Di Biagio arriva una sconfitta affrontando una delle nazionali che ai prossimi Europei di giugno sarà tra le favorite, per questo il ct azzurro la vede col bicchiere mezzo pieno: "Se lo spirito è questo andremo lontani, c'è da essere soddisfatti", ha detto al fischio finale.

LA PARTITA

Per i nomi dei calciatori in campo e per l’esperienza internazionale degli stessi ci si aspettava un match spettacolare dall’alto contenuto agonistico, e così è stato. Già dopo 22 secondi la prima occasione per Zaniolo liberato da un ottimo appoggio di Castrovilli nell’area piccola, ma il romanista calcia alto col sinistro. Il centrocampista della Roma si divora ancora il vantaggio al 3’ servito sempre dal pugliese solo all’altezza del dischetto del rigore: stavolta il tiro è rasoterra ma debole e Henderson respinge in tuffo.
Così si realizza la storica legge del calcio e l’Inghilterra passa in vantaggio con un preciso colpo di testa di Solanke servito con un gran cross di Sessegnon dalla sinistra e lasciato colpevolmente libero da Bastoni che manca anche l’anticipo.
Al 21’ si capisce che la partita è comunque un’amichevole perché l’arbitro, l’ucraino Romanov, giudica solo da cartellino giallo il fallaccio dell’autore del gol su Calabresi: piede sinistro dritto sulla gamba del difensore del Bologna, entrato al posto dell’infortunato Adjapong.
Il più pericoloso per l’Italia è sempre Zaniolo, che dai 25 metri calcia forte e impegna Henderson, poi Gray rischia di fare l’eurogol con un superslalom in mezzo ai difensori azzurri e un sinistro che trova pronto Audero.
Al 41’ arriva il pareggio di Kean, sempre di testa su cross al bacio di Parigini lanciato da Zaniolo sulla fascia destra: pallone imprendibile sotto la traversa, Henderson rimane immobile.
Nel recupero della prima frazione altre due occasioni importanti: prima la traversa dai 30 metri di Cook che esplode il destro, poi il volo di Henderson sulla conclusione abbastanza potente di Mandragora.

A inizio ripresa un deja-vu: al 51’ Dasilva effettua un cross morbido dalla sinistra, Bastoni perde ancora Solanke (e scivola) e l’attaccante del Liverpool appoggia in rete col piatto destro al volo.
Kean non si arrende e va via sulla fascia destra, poi serve Cutrone con un filtrante basso e il numero 9 gira verso la porta, ma non crea problemi a Henderson. Ancora Cook ci prova dalla distanza senza trovare la porta di Audero, che al 57’ deve ringraziare Pezzella per la diagonale che ostacola Sessegnon. L’esterno del Fulham da terra non riesce a centrare lo specchio e non chiude la partita.
Così Kean si dimostra ancora devastante a destra e mette in mezzo per il neo entrato La Gumina, che non arriva all’appuntamento col pallone per pochi centimetri.
Dall’altra parte Abraham, sostituto di Sessegnon, chiama Audero al grande intervento: destro potente che il portiere della Sampdoria vede all’ultimo secondo e con la mano di richiamo riesce a salvare in calcio d’angolo.
Di Biagio inserisce anche Orsolini e al minuto 85 il tiro rasoterra del bolognese si trasforma in assist per Cutrone che tenta la deviazione sotto misura, ma centra in pieno Henderson, fortunato a respingere col corpo.
È l’ultima grande emozione di una partita che ha avuto pochi attimi di pausa, praticamente solo le finestre per le sostituzioni multiple, e che ha mostrato un’Italia all’altezza della situazione per gli Europei di giugno.

LE FORMAZIONI

ITALIA (4-3-3): Audero; Adjapong (19’ pt Calabresi), Romagna, Bastoni (17’ st Bonifazi), Pezzella; Castrovilli (17’ st Valzania), Mandragora (46’ st Verde), Zaniolo (36’ st Pessina); Parigini (17’ st La Gumina), Cutrone, Kean (35’ st Orsolini). All. Di Biagio
INGHILTERRA (4-2-3-1): Henderson; Walker-Peters, Clarke-Salter (4' pt Kelly), Tomori, Dasilva; Davies (22’ st Dowell), Cook; Sessegnon (22’ st Abraham), Foden, Gray (17’ st Nelson); Solanke (17’ st Calvert-Lewin). All. Boothroyd

TAGS:
Nazionale
Under 21
Amichevole
Italia
Inghilterra
Solanke
Kean
Zaniolo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X