Nba: super Gallinari guida alla vittoria i Clippers, LeBron si aggiudica l'ultimo ballo contro Wade

Golden State supera con fatica Minnesota, tutto facile per Milwaukee e Dallas. Bene Boston e Oklahoma

Nba: super Gallinari guida alla vittoria i Clippers, LeBron si aggiudica l'ultimo ballo contro Wade

Una grande prestazione di Danilo Gallinari (25 punti) porta i Clippers a superare Phoenix 123-119 dopo il supplementare. I Lakers, guidati da Kuzma e James, battono 108-105 Miami, nonostante un buon Wade, mentre i Warriors archiviano la pratica Minnesota 116-108. Milwaukee ha la meglio su Chicago, Dallas invece su Orlando, nessun problema per Boston e Oklahoma. Vincono anche Indiana, Philadelphia, Sacramento e Denver.

WASHINGTON WIZARDS-INDIANA PACERS 101-109
Match molto interessante tra Washington e Indiana, con la squadra di casa che alla fine esulta per otto punti. La grandi prestazioni di Beal, 30 punti, e di Oubre Jr., 23, non bastano ai Wizards per evitare il ko numero sedici in stagione. Dall'altra parte tocca a Turner (26 punti con 12 rimbalzi) e Bojan Bogdanovic (22) decretare la vittoria dei Pacers.

DETROIT PISTONS-PHILADELPHIA 76ERS 102-116
Philadelphia non si ferma nemmeno davanti a Detroit, agguerrita fino all'ultimo, facendo registrare il diciannovesimo successo stagionale, a discapito del dodicesimo ko degli avversari. Per i Pistons in grande spolvero Kennard (28), Drummond (21 con 17 rimbalzi) e Jackson (15). Grande serata invece per Embiid, che ha messo a referto 24 punti, seguito da Simmons (18 con 10 rimbalzi) e Korkmaz (18).

NEW ORLEANS PELICANS-BOSTON CELTICS 100-113
Sembra stia tornando quella dello scorso anno Boston, che riesce ad avere la meglio di un cliente scomodo come New Orleans. Pelicans che rimangono in partita soprattutto per la gigantesca performance di Davis, che ha realizzato ben 41 punti, seguito poi dai 20 di Randle, che colleziona anche 11 rimbalzi. I Celtics invece vengono guidati da Morris (31), Tatum (21) e Brown (19).

SACRAMENTO KINGS-CHICAGO BULLS 108-89
Ottima prima parte di stagione per Sacramento, che non ha nessun problema contro una delle franchigie più in difficoltà di questa Nba, vale a dire quella di Chicago. Top scorer della gara risulta essere Fox, autore di 25 punti, bene anche Cauley-Stein (11 con 16 rimbalzi), Bogdan Bogdanovic (16), Bagley (16) e Hield (14). Non basta LaVine (19) ai Bulls.

CLEVELAND CAVALIERS-MILWAUKEE BUCKS 92-108

Sembrano così lontani gli anni in cui Cleveland contendeva il titolo a Golden State, ora invece è costretta a tornare casa dopo pesanti ko. Nella notte i Cavs subiscono la ventunesima sconfitta, questa volta per mano di Milwaukee. Solo Tristan Thompson (12), Nance Jr. (16) e Sexton (15) si salvano tra i Cavaliers, mentre i Bucks, senza Antetokounmpo, si affidano a Bledsoe (20 con 12 rimbalzi), Brogdon (18) e Middleton (16), ottenendo ugualmente la vittoria.

UTAH JAZZ-OKLAHOMA THUNDER 113-122
Oklahoma, dopo un inizio orribile, sta man mano tornando alla ribalta: il successo numero diciassette arriva contro Utah. I migliori con la casacca dei Jazz sono Gobert (13 punti con 14 rimbalzi) e Donovan Mitchell (19). 31 invece sono i punti di George, Mvp della gara, mentre Adams ne fa 22, Westbrook invece chiude con una tripla doppia (12 punti, 11 rimbalzi e 10 assist), molto bene anche Schroder (23).

ORLANDO MAGIC-DALLAS MAVERICKS 76-101
Non c'è stata storia nella partita tra Orlando e Dallas, con i padroni di casa che hanno avuto il pallino del gioco fino alla fine. Simmons è il miglior realizzatore del match per i Magic con 18 punti, Vucevic invece fa registrare 16 rimbalzi. Molto bene Barnes (19), Brunson (17) e Powell (16), invece Doncic non supera la doppia cifra in punti ma in rimbalzi, ben 11.

MEMPHIS GRIZZLIES-DENVER NUGGETS 99-105

Successo sofferto per Denver questa notte, merito di Memphis, che si è arresa solamente di sei punti, facendo registrare l'undicesima sconfitta. Numeri non altissimi per i Grizzlies, i migliori sono Conley (19) e Green (13 con 10 rimbalzi). Grande prestazione dall'altra parte di Jokic (27 con 12 rimbalzi), di Morris (20) e di Murray (16).

LOS ANGELES CLIPPERS-PHOENIX SUNS 123-119 OT

C'è voluto l'overtime per decidere il vincitore tra Los Angeles e Phoenix, nonostante sulla carta non ci sarebbe stata partita. I Suns giocano bene, riuscendo a portare in doppia cifra svariati giocatori, come Ayton (20 con 12 rimbalzi), Bridges (19), Jackson (18) e Holmes (19). Nei Clippers invece emergono sempre i soliti due, vale a dire Harris, autore di 33 punti, e Gallinari, che invece ne realizza ben 25, sugli scudi Alexander (16).

MIAMI HEAT-LOS ANGELES LAKER 105-108
I Lakers hanno la meglio sugli Heat in una gara davvero particolare: sul parquet si sfidano i due amici fraterni Wade e James, vincitori di due titoli Nba con la maglia di Miami: l'ultimo ballo se l'aggiudica LeBron. Heat che rimangono sul pezzo grazie a Winslow (28), lo stesso Wade (15 con 10 assist) e Adebayo (12 con 10 rimbalzi). Da applausi i 33 punti messi a referto da Kuzma, mentre James fa doppia doppia di 28 punti e 12 assist.

MINNESOTA TIMBERWOLVES-GOLDEN STATE WARRIORS 108-116

I campioni in carica vincono contro i Timberwolves, sebbene abbiano dovuto sudare più del previsto. Numeri alti in casa Minnesota: Towns fa doppia doppia con 31 punti e 11 rimbalzi, seguono Wiggins (20) e Rose (21). I Warriors conquistano il successo grazie ai tre 'tenori', vale a dire Durant (22), Klay Thompson (26) e Curry (38).

TAGS:
Nba
Usa
Basket
Gallinari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X