NBA

Nba: Lakers incontenibili, Heat ko anche in gara-2

Miami si batte fino alla fine, ma deve arrendersi contro Los Angeles 124-114 sotto i colpi dei soliti James e Davis

  • A
  • A
  • A

Le assenze di Bam Adebayo e Goran Dragic si rivelano alla fine determinanti per il secondo ko consecutivo per i Miami Heat, costretti a inchinarsi al maggior peso offensivo dei Lakers anche in gara-2 delle Finals Nba. La coppia formata da LeBron James ed Anthony Davis trascina nuovamente al successo (124-114) la formazione gialloviola, che ora prende il largo nella serie che porta al titolo. Nella notte tra domenica e lunedì andrà in scena gara-3.

afp

Nonostante Miami ci provi fino alla fine, gara-2 delle Finals Nba rispetta perfettamente il pronostico della vigilia: i Los Angeles Lakers sfruttano nettamente le pesanti assenze di Bam Adebayo e di Goran Dragic per gli Heat e si portano a casa il 2-0 nella serie verso l’anello.

Nel primo quarto Miami resta vicina e chiude sotto di sei punti (23-29), rimanendo poi fino a metà seconda frazione al massimo a due possessi di ritardo. Il break decisivo dei Lakers arriva poco prima dell’intervallo lungo, con LeBron James e compagni che arrivano a toccare il +14 (68-54) al suono della seconda sirena. Nel terzo periodo gli Heat cercano di rientrare e si portano fino al -9; dopo di che non riescono ad andare oltre. Los Angeles ha infatti sempre il pieno controllo del match ed entra negli ultimi cinque minuti della gara sempre con tre possessi pieni di vantaggio. Le energie di Miami svaniscono e sono ancora James ed Anthony Davis a fare calare il sipario sull’incontro e ad avvicinare i Lakers sempre di più al titolo.

LeBron chiude la sua gara-2 sfiorando la tripla doppia: 33 punti, 9 rimbalzi e 9 assist. Non è da meno la prestazione di Davis, che mette a referto 32 punti e 14 rimbalzi. Doppia doppia anche per Rajon Rondo, che esce dalla panchina con 16 punti e 10 assist. Veramente lodevole il carattere degli Heat, che hanno la forza di rimontare parte dello svantaggio maturato nel primo tempo, arrivando comunque a contatto nei cinque minuti finali. Non basta comunque un Jimmy Butler da 25 punti, 13 assist e 8 rimbalzi e un meraviglioso Kelly Olynyk da 24 punti. Appuntamento ora alla notte tra domenica e lunedì per vedere se Miami avrà la forza di riaprire la serie oppure se Los Angeles ipotecherà di fatto il successo finale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments