BASKET

Nba, ecco calendario: si riparte il 30/7 con New Orleans-Utah

Alla ripresa subito il derby di Los Angelese tra Lakers e Clippers

  • A
  • A
  • A

Sarà la partita fra i New Orleans Pelicans e gli Utah Jazz di Rudy Gobert e Donovan Mitchell, i i primi due giocatori Nba positivi al Covid-19, ad aprire il 30 luglio la seconda parte della regular season, dopo la lunga pausa per la pandemia di coronavirus. Appuntamento al Disney Complex di Orlando, in Florida, dove la Nba ha creato una sorta di 'bolla' in cui ospiterà tutte le partite con le 22 squadre ancora impegnate nella caccia all'anello.

Sempre il 30 luglio la seconda partita di giornata vedrà impegnate Lakers e Clippers in un incandescente derby di Los Angeles. 

Dopo quasi quattro mesi e mezzo, l'Nba ha ufficialmente concluso i colloqui con la National Basketball Players Association sui termini per riavviare la stagione con un piano che prevede rigidi protocolli medici concordati. I giocatori inizieranno ad arrivare al Disney Complex il 7 luglio, saranno testati ogni giorno una volta arrivati lì e potrebbero restare lontano dalle loro famiglie per più di tre mesi. Le famiglie non dovrebbero essere autorizzate ad entrare nella 'bolla' almeno fino all'inizio del secondo turno dei playoff, a fine agosto o all'inizio di settembre. Le 22 squadre che si recheranno a Orlando giocheranno tutte le partite rimanenti della regular season nell'arco di 16 giorni, fino al 14 agosto. I playoff inizieranno il 17 agosto, mentre le Finals il 30 settembre con una possibile gara 7 il 13 ottobre. 

L'Nba utilizzerà tre arene del Disney Complex con un programma fittissimo dalle quattro e alle sette partite al giorno. Insoliti saranno anche gli orari: alcune partite inizieranno già alle 13.00 (ora della costa Est americana, ndr) nei giorni feriali, alle 12.30 nei fine settimana, con l'ultima gara che iniziera' alle 21.00.

Vedi anche Coronavirus, nuovi casi in Nba: il test decima i Sacramento Kings  Basket Coronavirus, nuovi casi in Nba: il test decima i Sacramento Kings