Nba: Bucks e Raptors volano, ora arriva l'esame a Ovest

Le migliori squadre a Est sono attese da un calendario impegnativo, soprattutto per Milwaukee

di
  • A
  • A
  • A

Sono le migliori squadre a Est, a ora sono attese alla corsa per l'oro. Milwaukee e Toronto stanno dominando nella propria conference, quella più debole sulla carta, ma devono affrontare un calendario piuttosto impegnativo. Staranno lontane da casa per giocare a Ovest. A dire il vero i Raptors si sono già portati avanti, vincendo a Phoenix e a Los Angeles con i Lakers, mentre i Bucks si apprestano a iniziare il proprio cammino. 

I canadesi si possono permettere anche di far riposare Kawahi Leonard e ora si troveranno di fronte a Utah e Sacramento con l'obiettivo di un poker di vittorie e che farebbe salire ulteriormente le azioni di una squadra che ha fatto partire la sua stella per assicurarsi l'ex fuoriclasse degli Spurs con la scadenza di un solo anno di contratto e senza certezze per il futuro.

I Bucks, invece, hanno un programma certamente più impegnativo: Portland, Golden State, Clippers e Denver. Anche un 2-2 sui quattro incontri sarebbe da interpretare in maniera positiva per Antetokoumpo e compagni. Giannis sta giocando da Mvp, ha statistiche da stropicciarsi gli occhi con 26 punti, quasi 14 rimbalzi e 6 assist di media. Ormai è ritenuto pronto per il salto di qualità, ma nella Lega più competitiva al mondo, i risultati individuali devono fare il paio con quelli di squadra. Boston, la grande favorita dalle parti dell'Atlantico, ha già individuato le sue avversarie che ora però devono passare l'esame dell'Ovest.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments