NBA PLAYOFF

Nba: Brook Lopez è scatenato, Milwaukee vola sul 3-2 nella serie

L’assenza di Antetokounmpo non pesa. I 19 punti di Gallinari non bastano ad Atlanta, costretta ancora a inseguire nella caccia delle Finals

  • A
  • A
  • A

Milwaukee vede la meta. In gara-5 i Bucks, pur privi di Giannis Antetokounmpo, stendono in casa 123-112 Atlanta e si portano sul 3-2 nella serie, a un passo dalle Nba Finals. La formazione di Budenholzer è sempre avanti nel punteggio fin dall’inizio e stende gli Hawks grazie al dominio in area garantito da Brook Lopez (33 punti), seguito da altri tre suoi compagni sopra quota 20. Per gli ospiti, inutili i 28 punti di Bogdanovic e i 19 di Gallinari.

Getty Images

Le due stelle in campo non ci sono. Eppure le emozioni non mancano al Fiserv Forum in gara-5 delle finali di Eastern Conference. Milwaukee, pur priva del suo uomo più rappresentativo, Giannis Antetokounmpo, riesce a cogliere un preziosissimo successo casalingo per 123-112 che le consente di condurre ora per 3-2 nella serie.

La festa dei Bucks vede la luce fin dall’inizio. Brook Lopez, che a fine match sarà il top scorer con 33 punti, e i suoi compagni di squadra sono bravi a imporsi subito con un parziale di 22-36 e senza mai andare sotto nel punteggio (né nel primo quarto né successivamente). Atlanta prova a rialzare la testa, ma la strada da fare è tanta e tutta in salita. Con Trae Young fermo ai box, Lou Williams cercare di non far rimpiangere troppo la stella degli Hawks: tutto sommato il bottino non è neppure così magro (17 punti e 5 assist con il 53% dal campo), ma questa volta non basta il contributo dell’ex Clippers per tenere i suoi a galla.

Nel secondo periodo gli Hawks riescono a recuperare 5 punti alla concorrenza riportando il divario entro le dieci lunghezze di svantaggio (56-65), ma i padroni di casa tengono duro anche quando gli ospiti si rifanno sotto sul 59-65 nelle battute iniziali del terzo periodo. Nonostante gli sforzi dei ragazzi di Nate McMillan, i Bucks controllano il match senza mai realmente scomporsi e temere il sorpasso, con il parziale di 22-26 fatto registrare a fine terzo che fa volare la squadra di Mike Budenholzer a un passo dal raggiungimento delle Nba Finals.

Bobby Portis, sostituto designato di Giannis in quintetto, firma 22 punti e 8 rimbalzi mandando in visibilio la platea del Fiserv Forum, ma anche Khris Middleton e Jrue Holiday non sono da meno: il primo chiude a un passo dalla tripla doppia con 26 punti, 13 rimbalzi e 8 assist, mentre il secondo si “accontenta” di 25 punti, 13 assist e 6 rimbalzi. Tra le fila degli Hawks, invece, spiccano i 28 punti, 5 assist e 4 rimbalzi di un Bogdan Bogdanovic che fa di tutto per non far sentire la mancanza di Young, ma la serataccia al tiro di Kevin Huerter (8 punti per lui, frutto di un rivedibile 3-12 dal campo) gli complica i piani. Fari puntati anche su Danilo Gallinari, leader della panchina degli ospiti, che con i suoi 19 punti (con 5/11 al tiro e 2/4 da tre punti in 22 minuti) consente ad Atlanta di chiudere all’intervallo lungo sotto solamente di 9 punti. Nella notte tra sabato e domenica andrà in scena gara-6.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments