Nba: Harden trascina Houston, Portland batte Golden State

Il “Barba” segna 45 punti nella vittoria contro Boston. Bogdanovic premia Sacramento nel derby californiano contro i Lakers senza LeBron

  • A
  • A
  • A

Nella notte Nba impresa di Portland che piega i campioni in carica di Golden State 110-109 dopo un overtime e grazie ad una bomba da tre di Lillard a pochi secondi dalla fine. I Lakers senza LeBron James vengono sconfitti da Sacramento 117-116 con la tripla decisiva realizzata da Bogdanovic. Un grande Harden (45 punti) trascina Houston al successo 127-113: Boston ko. Vittorie importanti anche per Milwaukee e Philadelphia.

Portland Trail Blazers-Golden State Warriors 110-109 
Partita molto combattuta e divertente quella disputata nella Oracle Area, dove Portland è riuscita all'overtime a battere i padroni di casa grazie ad un canestro da tre punti, con 5 secondi rimasti sul cronometro, di Damian Lillard (21 punti a fine serata). A nulla è servito il canestro da oltre l'arco di Durant che aveva portato le squadre al tempo supplementare. Nei Blazers ottima prestazione anche per McCollum (24 punti) e soprattutto per Jusuf Nurkic (27 punti e 12 rimbalzi). Warriors sconfitti nonostante la tripla doppia di Durant (26 punti, 10 rimbalzi e 11 assist), e i 29 di Steph Curry.

Boston Celtics-Houston Rockets 113-127
Super prestazione dei Rockets con particolare attenzione a James Harden, che realizza nella notte ben 45 punti. Il “Barba” è attualmente in uno stato di forma eccellente, riuscendo a mantenere un impressionante media punti di 40,5 nelle ultime otto gare. Partita caratterizzata dalla super performance di Harden, appunto, ma senza sottovalutare i buoni numeri di Capela (24 punti e 18 rimbalzi) e di Gordon (20). Nella fila dei Celtics buona prestazione da parte di Irving (23 punti e 11 assist), Brown (18) e Morris (19).

New York Knicks-Milwaukee Bucks 96-112
Nessun problema per Milwaukee che supera New York grazie ad un'ottima prestazione di Giannis Antetokounmpo, che realizza una valida doppia doppia da 31 punti e 14 rimbalzi. Bucks che oltre al greco portano in doppia cifra anche Middleton (25 punti), Lopez (17), Brogdon (15) e Wilson (10 e 14 rimbalzi). Negativa la performance di squadra dei Knicks, sufficienti solo Vonleh (15 punti e 13 rimbalzi) e Kornet (23).

Los Angeles Lakers-Sacramento Kings 116-117
La prima partita dei Lakers con Lebron James assente non va nel migliore dei modi, infatti arriva una sconfitta contro i Kings grazie ad un super canestro di Bogdanovic (23 punti) che batte il suono della sirena regalando ai suoi tifosi la vittoria numero 19 in stagione. Sacramento manda oltre al serbo ben cinque giocatori con almeno dieci punti a referto: Fox (15 puntie 12 assist), Bjelica (18), Shumpert (18), Cauley-Stain (19) e Jackson (10). Lakers che nonostante la sconfitta, dimostrano di essere un valido team anche con la pesante assenza di James. Nella notte per i gialloviola, ottima partita da parte di Kuzma (33 punti), Ingram (22), Chandler (11 punti e 10 rimbalzi) e Ball (tripla doppia sfiorata con 20 punti, 9 rimbalzi e 12 assist).

Philadelphia 76ers-Utah Jazz 114-97
Importante vittoria dei 76ers che superano la sempre ostica e pericolosa Utah. Ottima Philadelphia di Philadelphia dopo la sconfitta contro Boston. Tripla doppia per Ben Simmons (13 punti, 14 rimbalzi e 12 assist). L'australiano viene aiutato da Embiid (23 punti e 15 rimbalzi), Redick (24) e Butler (19). Il tutto per conquistare il successo numero 23 in stagione. Utah cade in casa dopo il successo sui Trail Blazers: nonostante la sconfitta c'è la buona performance di Mitchell (23 punti), Exum (20) e Gobert (17 punti e 15 rimbalzi).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments