Nba: Pistons, colpo a Boston

Con la vittoria sui Celtics per 108-118, i Pistons si confermano secondi. I Warriors cadono in casa contro Sacramento 106-110

  • A
  • A
  • A

Otto partite nella notte NBA e alcune con sorpresa, ma forse già annunciata. Golden State, senza Curry e Durant, perdono contro i Sacramento Kings 106-110. I Celtics restano ancora primi ad Est ma vengono fermati dalla seconda forza in Conference, i Pistons vincono 108-118. Ad Ovest, Houston in testa alla classifica in solitaria grazie al 117-103 contro Brooklyn, in un match che ha visto James Harden mettere a referto di nuovo 37 punti.

La prima sorpresa della nottata arriva da Est, dalla TD Garden di Boston. I Celtics perdono contro i Pistons 108-118. Seconda sconfitta in quattro gare per i padroni di casa, mentre Detroit si conferma seconda. I 23 punti di Smart e i 18 di Irving sono serviti a poco contro i sorprendente Pistons, guida da Tobias Harris, top scorer del match con 31 punti e la prova da vero campione di Drummond che mette a referto 26 punti, 22 rimbalzi e 6 assist.

Alle spalle di Boston e Detroit, rispondono presente i Cleveland Cavaliers che superano i Philadelphia 76ers per 91-113. Ospiti chiudono in vantaggio nel primo tempo con i 22 punti di Lebron James, saranno 30 in totale accompagnati da 16 rimbalzi e 6 assist. Alla ripresa dall'intervallo lungo, Wade e Green, entrati dalla panchina, confezionano la vittoria con 15 e 14 realizzazioni.

L'altra sorpresa è la sconfitta dei Warriors contro Sacramento per 106-110. Su Golden State hanno pesato le assenze di Curry e Durant per infortunio. I padroni di casa sono rimasti in partita fino all'intervallo con due quarti positivi (27-27, 28-26). Nelle ultimi due frazioni il crollo, di quel tanto che ha permesso ai Kings di portare a casa la partita. Qualche rammarico per Klay Thompson (21 punti), che a 3 secondi dalla fine ha sprecato la tripla del pareggio.

Sempre ad Ovest, si è assistito agli ennesimi 37 punti di James Harden che hanno guidato gli Houston Rockets nella vittoria contro i Nets per 117-103. Successo che vale a Barba e compagni il primato in Conference.
Il derby di Los Angeles va ai Clippers che trionfano sui Lakers 120-115. Ospiti in vantaggio nel primo tempo (34-32, 26-30), rimontati nel quarto periodo grazie ai punti di Williams (42 in totale) e Griffin che va in doppia doppia con 26 e 11 rimbalzi. Altro derby, ma in Texas: San Antonio Spurs-Dallas Mavericks 115-108, in cui si è vista la miglior partita stagionale per LaMarcus Aldridge con 33 punti e 10 rimbalzi.

Al Madison Square Garden i Portland Trail Blazers battono i Knicks 91-103.Gli Indiana Pacers vincono contro gli Orlando Magic 121-109.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments