Basket, Nba: i Cavs si inchinano a Westbrook, cade Belinelli

I Thunder stendono Cleveland con la 26esima tripla doppia stagionale di Russ. Charlotte perde con Houston nonostante i 10 punti dell'azzurro

Basket, Nba: i Cavs si inchinano a Westbrook, cade Belinelli

I Thunder trionfano 118-109 nella gara più attesa della notte Nba, quella contro i Cavaliers campioni in carica. Ancora una volta protagonista Russell Westbrook che trascina Okc con la 26esima tripla doppia stagionale (29 punti, 12 rimbalzi, 11 asssit). Cleveland va ko nonostante la presenza in campo dei 'Big Three': James, Irving e Love. I 10 punti siglati da Marco Belinelli non bastano agli Hornets, sconfitti 107-95 in casa dai Rockets.

I Thunder possono far festa per aver conquistato il primo successo stagionale contro una delle Top-3 squadre della Lega (Warriors, Spurs e appunto Cavaliers) e affrontano nel migliore dei modi il cammino di preparazione al match di domenica con Golden State. Sempre decisivo Russell Westbrook che, nonostante diversi errori al tiro, riesce a collezionare la 26esima tripla doppia stagionale. Nessun turnover in casa Cleveland con i Big Three regolarmente in campo. Kyrie Irving è il migliore con 28 punti, seguito da LeBron James con 18 e Kevin Love con 15 e 12 rimbalzi. Serata da dimenticare per gli Hornets, travolti allo Spectrum Center dai Rockets. James Harden chiude la sua prova in doppia doppia con 30 punti, 11 rimbalzi e 8 assist regalando a Houston la terza vittoria di fila che permette di consolidare il terzo posto a Ovest alle spalle di Warriors e Spurs. Charlotte paga a caro prezzo le 22 palle perse affidandosi all'estro di Nicolas Batum (15 punti e 10 assist) e ai canestri di Marco Belinelli che, pur giocando solo 21 minuti, sigla 10 punti. Isaiah Thomas mette a referto 15 dei suoi 34 punti nell'ultimo quarto trascinando i Celtics, secondi a Est, al successo (120-111) in casa di Portland. Il campione di Boston vince la sfida diretta con l'asso dei Trail Blazers Damian Lillard, autore di 28 punti. I Mavericks regolano 112-105 i Jazz all'overtime con un super Harrison Barnes, capace di segnare 8 dei suoi 31 punti nel decisivo supplementare. Top scorer dell'incontro a quota 36 è Gordon Hayward che, però, sbaglia il tiro della vittoria per Utah al termine dei regolamentari. Philadelphia, infine, batte 112-111 Orlando con un canestro decisivo allo scadere messo a segno da T.J. McConnell.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X