QUARTA GIORNATA

Basket, Supercoppa: Venezia strapazza Bologna, Treviso in Final Eight

L’Umana Reyer sconfigge Fortitudo 95-67 ed elimina gli emiliani. La NutriBullett vince 81-74 contro Napoli

  • A
  • A
  • A

È la NutriBullett Treviso la prima squadra ad accedere alle Final Eight della Supercoppa italiana di basket dai gironi. I veneti chiudono il gruppo C con il percorso netto di quattro vittorie in quattro partite, battendo 81-74 Napoli con la doppia doppia di Sims. Nel gruppo A invece l’Umana Reyer Venezia si conferma la prima forza domando la Fortitudo Bologna 95-67 in una partita mai in discussione: gli emiliani sono già eliminati.

FORTITUDO BOLOGNA-UMANA REYER VENEZIA 67-95
Venezia spazza via Bologna con un netto 95-67 e alimenta le proprie possibilità di vincere il Gruppo A: soltanto la Reggiana, vincendo le prossime due partite con una differenza canestri notevole, può eliminare i veneti. In avvio di partita Brooks è trascinatore: 7 punti in sei minuti per l’11-8 dell’Umana Reyer. Gli emiliani pagano soprattutto la bassissima percentuale nei tiri da tre, 1/7 nel primo quarto, che chiudono in svantaggio 14-20. I padroni di casa soffrono anche in apertura di secondo quarto e gli ospiti scappano via con sei punti di Sanders tra lunetta e dietro l’arco. Richardson cerca di scuotere i suoi, ma con un parziale di 11-2, propiziato in particolare da Tonut e Watts, Venezia si presenta all’intervallo lungo 43-31. Nel terzo quarto l’Umana Reyer dilaga, sempre grazie a Brooks e Watts, mentre la Fortitudo conferma i propri problemi al tiro e sprofonda. Quando il parziale termina 75-46, è chiaro a tutti che l’ultimo quarto sarà poco più di un esercizio per la statistica. Negli ultimi minuti Richardson sale a quota 16 punti (con appena 5/16 dal campo), ma non riesce a rendere meno pesante il passivo di Bologna. L’Umana Reyer porta a casa il successo con un comodo 95-67, cullandosi le prestazioni di Echodas (19 punti, 4/4 dal campo e 11/14 in lunetta), Watt (15 punti) e Brooks (14 punti con 6/7 dal campo). Venezia vola a 6 punti nel girone e si candida per la final eight, mentre Bologna saluta la Supercoppa italiana con una partita di anticipo e tanto, tanto lavoro da fare per la stagione.

NUTRIBULLET TREVISO-GEVI NAPOLI 81-74
La NutriBullett Treviso strappa il pass per le final eight di supercoppa italiana, battendo la Gevi Napoli in un combattuto 81-74. Botta e risposta tra le due squadre nei primi minuti. I veneti partono meglio con un buon Sims, i campani si affidano a McDuffie, che mette a referto 7 punti nei primi cinque minuti. Gli ospiti, anche grazie a Uglietti, terminano il primo quarto avanti 20-19. Si gioca punto a punto anche nel prosieguo del match, in cui Napoli si porta avanti di 5 in un paio di occasioni ma Treviso risponde sempre, affidandosi a Sims. La tripla di Akele e la schiacciata di Bortolani permettono alla Nutribullet di presentarsi a metà partita in vantaggio 37-35. Rientrate dagli spogliatoi, la sfida rimane nel segno dell’equilibrio. Elegar riporta avanti Napoli, poi Russell e Sokolowski aiutano i padroni di casa a mettere di nuovo la freccia e a chiudere il quarto 58-54. Il momento decisivo della partita arriva in avvio di ultimo quarto, quando Treviso scappa via con un parziale di 12-4. Decisivo in questa fase Dimsa, che mette a referto ben nove punti nel momento caldo. I padroni di casa vanno fino a +14, i campani provano a rientrare con un ritrovato McDuffie ma la sirena è troppo vicina: NutriBullett resiste fino all’81-74 finale. Ottima prestazione di Sims, che finisce in doppia doppia (14 punti e 11 rimbalzi), mentre Sokolowski si conferma fondamentale per la squadra con il suo +17 di plus/minus. Treviso è quindi già sicura di vincere il girone C e di passare alla final eight, mentre Napoli lascia il torneo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments