nba

Basket, Nba: Team LeBron batte Team Giannis 157-155, Mvp Kawhi Leonard con 30 punti  

Decide la sfida un tiro libero di Anthony Davis, la stella dei Clippers vince il premio intitolato a Kobe Bryant

  • A
  • A
  • A

Team LeBron supera 157-155 Team Giannis nella partita delle stelle che chiude l’All-Star Game di Chicago, Kawhi Leonard con 30 punti (8/14 da tre) vince il premio di Mvp intitolato a Kobe Bryant. La squadra capitanata da James rimonta 11 punti e vince grazie a un tiro libero di Anthony Davis che raggiunge per primo la decisiva quota 157, in un quarto quarto senza cronometro reso avvincente dalla nuova formula di punteggio.

Allo United Center di Chicago un tiro libero di Anthony Davis decide la sfida tra Team LeBron e Team Giannis, la squadra di James supera 157-155 quella di Antetokounmpo dopo aver rimontato 11 punti in un quarto quarto dove le difese si sono impegnate davvero e i giocatori non si sono risparmiati. Kawhi Leonard mette a referto 30 punti tirando 8/14 da tre e si porta a casa il premio di Mvp dedicato a Kobe Bryant. Il quarto quarto è stato combattuto e avvincente grazie alla nuova formula di punteggio nella partita delle stelle. Risultati indipendenti per i primi tre quarti, tre sfide da 12 minuti, poi la scelta di stabilire un punteggio cui arrivare per vincere aggiungendo 24 punti (omaggio al numero di maglia di Kobe Bryant) allo score della squadra in vantaggio alla fine del terzo quarto. Un quarto periodo quindi senza cronometro ma con un risultato da raggiungere. Per la nuova formula bisogna ringraziare Chris Paul che ha segnalato al commissioner Adam Silver l’idea di Nick Elam, professore di leadership educativa, che ha elaborato questa modalità alternativa di mettere fine a una partita di basket.

Nell’ultimo periodo l’obiettivo è arrivare a quota 157. James Harden segna quella che sembrerebbe essere la tripla della vittoria, ma il canestro viene annullato per uno sfondamento ai danni di Kyle Lowry. LeBron, che indossa la maglia con il numero 2 della figlia di Bryant Gianna, commette fallo su Joel Embiid che fa 2/2 dalla lunetta. Dopo un cambio difensivo Lowry ferma con il fallo decisivo Anthony Davis, che sbaglia il primo libero ma realizza il secondo e regala la vittoria ai suoi. James, 23 punti, vince il terzo All-Star Game su tre da capitano e conquista 400.000 dollari da dare in beneficenza a un’associazione per studenti di Chicago.

Nel primo quarto il Re incanta con una schiacciata 'reverse' e una tripla da lontano, Ben Simmons riceve gli assist di James Harden, Nikola Jokić e Chris Paul per tre inchiodate spettacolari e il quarto si chiude sul 53-41 per la squadra guidata dal Re. Nel secondo periodo si fa subito notare Devin Booker con una schiacciata al volo, la stella dei Phoenix Suns scende in campo al posto di Damian Lillard infortunato e non vuole sprecare l’occasione. Notevole anche la schiacciata di Khris Middleton con assist di Kyle Lowry che appoggia la palla al tabellone per il compagno. Nonostante le triple di Leonard Antetokounmpo guida i suoi al riscatto con il punteggio di 51-30, Trae Young sigilla il secondo periodo con una tripla da centrocampo, suo marchio di fabbrica. Perfetta parità nel terzo quarto chiuso da due spettacolari schiacciate di Rudy Gobert, 41-41, nel quarto periodo l’obiettivo è raggiungere quota 157 e si scatena l’agonismo, con falli e giocate di pura intensità per un finale appassionante di un All-Star Game da ricordare.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments