BASKET

Basket, finali Scudetto: Milano fa valere il fattore campo e si porta sul 2-1

L’Olimpia trionfa 81-78 nella terza sfida (la prima tra le mura dell’Unipol Forum), giovedì il primo match point

  • A
  • A
  • A

Nel terzo appuntamento delle finali scudetto di Serie A di basket torna al successo Milano, che va avanti 2-1 nella serie per il titolo contro Bologna. L’Olimpia fa valere il fattore campo e vince tra le mura dell’Unipol Forum 81-78. Sfida equilibratissima dall’inizio alla fine, con Napier, Shields e Mirotic che trascinano la squadra di Messina alla vittoria. Per l’Armani giovedì 13 giugno il primo match point scudetto, sempre a Milano.

Torna a mettere il muso avanti nella Finale Scudetto Milano, che supera Bologna 81-78 all’Unipol Forum. Sfida estremamente equilibrata e accesa fin dalle primissime battute: il solito Belinelli prova a spingere in avanti la squadra ospite, che però regge bene e si muove molto in attacco, facendo segnare più uomini. L’Olimpia mette in moto Shields e Mirotic, chiudendo avanti dopo i primi dieci minuti sul 29-25. La squadra di Messina sembra poter scappare via nel secondo quarto, con Flaccadori, Hall, Melli e Napier che danno una grande mano alle due principali armi offensive: la Segafredo nonostante il -7 non molla, con la tripla di Pajola sulla sirena del primo tempo che riporta le V-nere sul -2 (46-44). Al rientro in campo dopo l’intervallo anche Voigtmann comincia ad entrare in partita, con l’Armani che prova nuovamente a creare un gap consistente. Shengelia (non nella sua miglior versione) realizza un paio di canestri importanti, e il layup di Mickey in chiusura di periodo mantiene la Virtus ancora aggrappata alla partita, sotto solamente di tre punti sul 62-59. Gli emiliani mettono timidamente il muso avanti dopo l’ultima pausa breve, poi però sale in cattedra Napier: punti, assist e falli conquistati azione dopo azione, con l’EA7 che tenta l’ennesima mini-fuga. Mickey e Shengelia concedono alla Segafredo un’ultima chance, riportando gli ospiti sul -3 a pochi secondi dal termine, ma Lundberg e Belinelli sbagliano in successione l’ultimo tiro sulla sirena. Vince Milano 81-78 e si porta sul 2-1, con la possibilità di chiudere la serie giovedì, sempre all’Unipol Forum.

TABELLINO
EA7 Emporio Armani Milano-Virtus Segafredo Bologna 81-78 (29-25, 46-44, 62-59)
EA7 Emporio Armani Milano
– Napier 14 (5/7, 1/4, 1/1 tl), Tonut 3 (0/1, 1/3), Shields 13 (3/10, 0/6, 7/8 tl), Mirotic 21 (6/8, 1/3, 6/6 tl), Melli 6 (2/5, 0/1, 2/2 tl); Flaccadori 12 (4/6, 1/2, 1/1 tl), Hall 5 (1/1, 1/1), Ricci (0/2 da 3), Voigtmann 5 (1/3, 1/2), Hines 2 (1/1 da 2). N.e. Bortolani, Caruso. All. Messina.
Virtus Segafredo Bologna – Pajola 7 (2/3, 1/2), Belinelli 10 (2/6, 2/6), Cordinier 4 (1/1, 0/1, 2/2 tl), Shengelia 11 (3/8, 1/3, 2/2 tl), Dunston 6 (3/3 da 2); Hackett 2 (1/2, 0/2), Lundberg 11 (3/4, 1/2, 2/2 tl), Abass 8 (1/2, 2/3), Polonara (0/1 da 3), Mickey 17 (6/8 da 2, 5/6 tl), Zizic 2 (1/2 da 2). N.e. Mascolo. All. Banchi.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti