Scherma, Europei paralimpici: terzo oro nel fioretto per Bebe Vio

La 21enne replica i successi del 2014 e 2016 battendo in finale la russa Mishurova. Medaglie anche per Mogos e Giordan

  • A
  • A
  • A

L'Italia festeggia tre medaglie negli Europei di scherma paralimpica che si stanno disputando a Terni: grande protagonista Bebe Vio che ha conquistato l'oro nel fioretto femminile categoria B (replicando i successi a Strasburgo 2014 e Casale Monferrato 2016) ma ci sono anche l'argento di Andreea Mogos nel fioretto femminile categoria A ed il bronzo di Edoardo Giordan nella sciabola femminile, categoria B. 

Terzo successo continentale di fila dunque per Bebe Vio che ha dominato la fase a gironi sino alla finale vinta nettamente per 15-1 contro la russa Mishurova. "Una gran bella emozione perché gareggiare in casa è tutta un'altra storia. Sto provando nuove cose dal punto di vista tecnico e sono contenta perché il lavoro si vede. Ho faticato in semifinale contro la bielorussa, poi in finale mi sono gasata anche grazie al pubblico di Terni. Ma adesso si pensa alla gara a squadre!" le parole della 21enne.

Nella gara di fioretto femminile, categoria A, Mogos vince la prima medaglia individuale in carriera. La fiorettista torinese esce tra gli applausi dopo la finale contro l'ungherese Eva Hajmasi, che conquista il titolo per 15-13. Nella sciabola maschile categoria A, invece, Edoardo Giordan conquista il bronzo, prima medaglia continentale in carriera, perdendo la semifinale 15-8 contro l'ungherese Osvath.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments