Rio 2016, il governo brasiliano: "Nessun rischio Zika ai Giochi"

Il ministero della Sanità ha risposto all'allarme del Comitato olimpico Usa

(Afp)

Il ministero della Sanità brasiliano ha risposto all'allarme lanciato dal Comitato olimpico amerciano, che ha dato libera scelta ai suoi atleti di partecipare o meno ai Giochi di Rio a causa della zanzara Zika. "Il periodo in cui si svolgeranno le Olimpiadi di Rio de Janeiro è considerato non endemico per la trasmissione di malattie causate dalla zanzara Aedes aegypti, come Zika, dengue e chikungunya", ha precisato il governo.

"Il Brasile - si legge in una nota del ministero - sta realizzando una grande mobilitazione per combattere la zanzara Aedes aegypti. Il governo federale, insieme a Stati e Comuni, sta compiendo uno sforzo per proteggere non solo i brasiliani, ma anche coloro che verranno nel nostro Paese per i Giochi". Ottimismo anche da parte del Comitato organizzatore di Rio 2016. "Lo Zika - ha sottolineato il portavoce Mario Andrada - non sarà un problema. La delegazione degli Stati Uniti sarà completa, perché nessuno rinuncerà alle Olimpiadi per via di una malattia che colpisce in estate. Siamo ancora a febbraio, in pieno carnevale. Molte cose ancora devono succedere. Gli Usa libereranno i loro atleti".

TAGS:
Zika
Olimpiadi
Rio 2016