Vuelta 2015: crono e maglia rossa a Dumoulin, ma Aru resiste

L'olandese mette tutti in fila nella prova contro il tempo ma il sardo dell'Astana chiude decimo e mantiene il secondo posto a soli 3" nella generale

Dumoulin, AFP

La 17esima tappa della Vuelta di Spagna mette in mostra una straordinaria prova di forza di Tom Dumoulin che domina la cronometro di 38,7 chilometri nei dintorni di Burgos e conquista la maglia rossa di leader della classifica. Resiste alla grande Fabio Aru che chiude decimo a 1'53" ed è ora secondo a soli 3" dallo stesso Dumoulin. Crolla invece l'ex maglia rossa Joaquin Rodriguez (giunto a +3'06"), attualmente terzo nella generale a +1'15".

E' di 46'01" il tempo record col quale Dumoulin percorre i 38,7 chilometri di cronometro nei paraggi della città di Burgos. L'olandese del Team Giant domina dall'inizio alla fine rifilando 1'04" al polacco Maciej Bodnar della Tinkoff-Saxo e 1'08" ad un sorprendente Alejandro Valverde della Movistar che sale così sul gradino più basso del podio odierno.

Prova super per Fabio Aru che limita i danni perdendo 'soltanto' 1'53": tempo che gli permette di restare secondo a 3" da Dumoulin con 3 tappe ancora in programma prima della passerella finale a Madrid. Crollano invece Joaquim Rodriguez e Rafal Majka: lo spagnolo passa dal primo al terzo posto a 1'15" dall'olandese mentre il polacco scivola in quarta posiziona a +2'22".

Domani, nella 18a tappa da Roa a Riaza, Aru avrà la possibilità di attaccare Dumoulin sul Puerto de la Quesera, Gpm di prima categoria posto a 13 chilometri dal tragurdo.

TAGS:
Vuelta
Purito rodriguez
Fabio aru

Argomenti Correlati

VOTATE

Ciclismo, Vuelta allo sprint: chi la vincerà?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X