Roma 2024: Raggi, dopo la mozione lettera al Cio

Ecco gli step per chiudere la questione sulla candidatura olimpica della capitale

Virginia Raggi (Ansa), Foto Lapresse

Prima la mozione da votare in Aula per dire no alle Olimpiadi, che sarà presentata dal M5S presumibilmente martedì, e poi una lettera della sindaca Virginia Raggi al Cio per esplicitare il no dell'amministrazione capitolina alle Olimpiadi che rovescia il si deciso durante la giunta di Ignazio Marino. Questi gli step che ora il Campidoglio prepara per chiudere la partita Roma 2024. Non ci sarebbe bisogno dunque di alcuna delibera.

Una una volta approvata la mozione per chiedere a sindaca e giunta di ritirare l'appoggio alla candidatura di Roma, cosa prevedibile visto che i grillini in aula Giulio Cesare sono 29 su 48 consiglieri, Raggi scriverà al Cio per esplicitare la nuova volontà del Campidoglio. E' quanto si apprende dal Campidoglio.

Il giorno dopo la bocciatura della candidatura, il presidente del Coni Giovanni Malagò è intervenuto ai microfoni di Radio1. "Formalmente non è finita, ma nella sostanza quando un'amministrazione comunale fa venire meno la candidatura è chiaro che questo non è visto bene dalla comunità internazionale - ha spiegato il numero 1 dello sport italiano - I numeri che vengono sventolati sui costi e le incidenze, riguardano le edizioni del passato, noi siamo candidati perché sono cambiate le regole del gioco della candidatura".

TAGS:
Olimpiadi 2024
Roma
Virginia raggi
Cio
Roma 2024

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X