Alpinismo: impresa storica di Simone Moro

Scalato il Nanga Parbat nella stagione fredda

di STEFANO VEGLIANI

Alpinismo: impresa storica di Simone Moro

Storia dell'alpinismo! Una storia fatta di continui fallimenti. Dal 1988 per ben 31 volte il Nanga Parbat ha respinto i tentativi di ascensione invernale. 8125 metri, la nona montagna più alta della terra, il primo ottomila di cui sia stata tentata la scalata: nel 1895 dall'inglese Mummery, la prima delle tante vittime di quella che è stata sopranominata la Montagna killer. Dalle 11,45 di oggi, ora italiana, le 16.45 in Pakistan quella cima è stata raggiunta nella stagione fredda. Come dicono quelli che parlano in gergo il problema è stato risolto. E lì sulla vetta ci è arrivato anche Simone Moro, il più forte alpinista italiano del momento che aveva già tentato due volte, specializzato proprio nelle imprese invernali.

Con lui lo spagnolo Alex Txikon e il pakistano Ali Sadpara. Si è fermata poco sotto Tamara Lungher, compagna di spedizione di Simone Moro, ma non si sa per quale motivo. Ora gli alpinisti stanno scendendo velocemente perché sta per diventare buio. Per Simone Moro è la quarta cima di oltre 8mila metri raggiunta d’inverno. A questo punto c’è un solo 8000, il K2 non è mai stato scalato nella stagione fredda.

TAGS:
Moro
Alpinismo
Nanga Parbat