Nfl: Hail Mary pass di Rodgers! Green Bay vola

I Packers vincono 27-23 a Detroit all'ultimo respiro con un lancio da 61 yards del quarterback

Clamoroso! La week 13 di Nfl si apre con una vittoria a tempo scaduto di Green Bay: a Detroit finisce 23-27 per i Packers, grazie ad un incredibile 'Hail Mary pass' da 61 yards di Aaron Rodgers (un 'passaggio disperato'). L'altro Rodgers, Richard, riceve e fa touchdown, quando sul cronometro i secondi sono finiti da un pezzo: sorpasso e successo che getta nella sconforto i Lions. La serie per i ragazzi del Wisconsin dice ora 8-4.

Primo periodo da incubo per i Packers, travolti 17-0 con un parziale da incubo che si trascinerà identico fino alla fine del secondo: nel terzo parte la rimonta di Green Bay, completata poi nell'ultimo quarto, ma in un modo che nessuno si aspettava. Il cronometro dice 0:00 da giocare e il punteggio è sul 23-21 per i Lions: palla in mano ad Aaron Rodgers e lancio della disperazione, quello che una volta su cento si realizza. Ma questa è 'quella volta': l'ovale vola per 61 yards e termina la sua corsa sull'erba e in touchdown, accompagnata da Richard Rodgers e facendo impazzire di gioia i Packers. È il sorpasso definitivo, reso più corposo dalla trasformazione del quarterback.

Con questo successo insperato il club del Wisconsin porta la sua striscia sull'8-4, ma l'ottavo successo è figlio soprattutto dell'Hail Mary Pass di Rodgers. Il termine è stato coniato il 28 dicembre 1975, dopo una gara playoff tra Dallas e Minnesota. Il quarterback dei Cowboys Roger Staubach, protagonista del lancio decisivo per il ricevitore Drew Pearson disse: "Chiusi gli occhi e dissi un'Ave Maria". E andò bene, proprio come ad Aaron Rodgers.

TAGS:
Nfl
Green bay packers
Football americano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X