Formula 3, Mick Schumacher si laurea campione europeo a 19 anni

Dodicesimo in gara-1, il figlio di Michael vince il titolo con il secondo posto in gara-2

  • A
  • A
  • A

Mick Schumacher è il nuovo campione europeo di Formula 3: ad Hockenheim il figlio di Michael, dopo il 12° posto in gara-1, è arrivato secondo in gara-2 allungando ulteriormente su Dani Ticktum e conquistando il titolo. A 19 anni Mick si è dunque guadagnato la super licenza Fia, essenziale per passare in Formula 1, anche se nel 2019 sarà più probabile un suo approdo in Formula 2 o nella nuova F3 che si unirà alla GP3.

Sulla pista dove papà Michael ha vinto tre gare con la Ferrari e ultima prova del Mondiale, Mick (sulla Prema Theodore Racing) chiude sul podio nella seconda prova, arriva a quota 329 punti lasciando il rivale inglese Dani Ticktum (scuderia Motopark) a 290. Una stagione che conta otto vittorie e tredici podi, anche se iniziata tra mille difficoltà visto che il primo successo è arrivato solo dopo metà campionato, in Gran Bretagna: da quel momento un sostanziale dominio fino al trionfo finale.

"Sono molto grato al mio team per aver potuto fare questa esperienza ed aver potuto vivere il mio sogno. Ho una squadra così forte dietro e attorno a me, questo titolo è arrivato grazie a loro ed è per loro'' la dedica di Schumacher junior.

In gara-1 il giovane tedesco era rimasto coinvolto in un contatto al via con il suo compagno Armstrong e poio costretto a fermarsi ai box per sostituire l'ala anteriore. Da ultimo, aiutato dall'ingresso della safety car, Mick si è involato in una splendida rimonta, ma non è riuscito ad arrivare in zona punti chiudendo dodicesimo. In gara-2 invece è filato tutto liscio, Schumacher junior ha ragionato di classifica e si è tenuto dietro al vincitore Vips (Motopark) anche perché Ticktum ha incontrato numero difficoltà chiudendo solo settimo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments