Al via la 24 Ore di Le Mans: è sfida Toyota-Porsche

In gara anche l'ex Ferrari Barrichello e il campione Indy 2004 Kanaan

  • A
  • A
  • A

Sarà quasi certamente una sfida fra Toyota e Porsche alla prestigiosa 24 Ore di Le Mans in programma nel weekend. La casa giapponese sembra avere tutte le carte in regola per dominare, visto anche il record ottenuto in qualifica da Kamui Kobayashi. Il Circuito de la Sarthe, che ospita la 85.a edizione della classica corsa francese, ha però una storia fatta di grandi sorprese e vittorie al cardiopalmo come i cinque volte secondi della Toyota conoscono bene. A oggi l'unica casa giapponese ad aver vinto la 24 Ore di Le Mans è la Mazda nel 1991, con la Toyota vicinissima a rompere l'incantesimo lo scorso anno quando Kazuki Nakajima diretto verso la bandiera a scacchi fu costretto a fermarsi all'ultimo giro per un problema alla vettura lasciando via libera al diciottesimo successo della Porsche.

Nakajima, in pole con la Toyota nel 2014, partirà ancora dalla prima fila. Il grande favorito è però Kobayashi, autore nelle qualifiche di un giro più veloce di due secondi rispetto al precedente record e ad una velocità media di 251.9 km/h. Avendo già distrutto il record sul giro, e con il bel tempo previsto per tutto il weekend, la Toyota potrebbe anche battere il record stabilito dalla Audi nel 2010 per la distanza più lunga coperta nell'arco delle 24 ore di gara. Con la Audi che ha abbandonato l'Endurance dopo la vittoria dello scorso anno, la Porsche sembra essere l'unica vera rivale della Toyota per la vittoria finale. Con le loro due auto in seconda fila, la casa tedesca insegue il terzo successo consecutivo in Francia.

Fra gli altri 60 protagonisti della 24 Ore di Le Mans, anche diversi volti noti degli appassionati di Formula 1, a partire dall'ex pilota della Ferrari Rubens Barrichello. Il 45enne brasiliano farà il suo debutto a Le Mans a bordo di una Dallara LMP2. Altro protagonista atteso il pilota di Indy Car Tony Kanaan, a bordo di una Ford Gt al posto del francese Sebastien Bourdais uscito malconcio dalla 500 miglia di Indianapolis.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments