Tennis, Montecarlo: Fognini-Bolelli, sconfitta dolce-amara

La coppia azzurra si arrende in semifinale di doppio ai fratelli Bryan. "Ma abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari"

di ISABELLA DALLA GASPERINA

Tennis, Montecarlo: Fognini-Bolelli, sconfitta dolce-amara

E' una sconfitta dolceamara quella di Fabio Fognini e di Simone Bolelli contro i fratelli Bryan, alle semifinali del torneo di tennis di Montecarlo (4/6 6/3 10/7 lo score per gli americani). La “benedizione" di Francesca Schiavone (“sono una coppia fortissima,  dovrebbero puntare alle Olimpiadi") mitiga un po’ lo schiaffo di quel super-tie break.

“In questo torneo ci siamo confrontati con due coppie di doppisti, Lukasz Kubot e Marcelo Melo (sconfitti al secondo turno) e adesso i Bryan, con cui abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari", ha detto Fognini subito dopo il match. “Hanno vinto sui nostri errori - interviene Bolelli -. Li abbiamo fatti rientrare in partita dopo aver giocato alla grande nel primo set e loro hanno pareggiato i conti portandoci al super-tie break. D'altra parte il doppio è così, quando scendi un attimo gli altri salgono. E quel paio di errori di troppo al tie-break ci hanno fregato".

Perdere al terzo con i fratelli Bryan, due colossi nel doppio del tennis, resta comunque un risultato niente male. “In passato loro ci hanno sempre sconfitto - dice Fognini -. Questa volta siamo andati davvero vicini alla vittoria. Abbiamo fatto qualcosa in più, ma non è bastato". L'obiettivo Olimpiadi diventa a questo punto qualcosa di più che concreto. Nell'immediato futuro, c’è una wild card che li aspetta a Roma. L’intesa tra i due c’è, il feeling pure. E anche i risultati stanno arrivando.

TAGS:
Tennis
Montecarlo
BolelliFognini

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X