Pallanuoto, Mondiali di Budapest 2017: finisce al sesto posto l'avventura del Setterosa

Le azzurre perdono la finalina per il quinto posto contro l'Ungheria 10-8

Setterosa, foto Lapresse

Si chiude male l'avventura del Setterosa ai Mondiali di Budapest 2017. Le ragazze di mister Conti sono state sconfitte 10-8 dall'Ungheria. Le magiare, spinte dal pubblico di casa, partono forte e chiudono i primi due tempi in vantaggio 6-4. Provano a tenere a galla l'Italia Bianconi e Garibotti, entrambe con quattro reti, ma alla fine l'Ungheria riesce a difendere il vantaggio accumulato nei primi due periodi, conquistando così il quinto posto.

Le ungheresi, spinte dal pubblico di casa, partono subito all'attacco e realizzano il gol dell'1-0 con Bujka. Il Setterosa, però, risponde subito e pareggia i conti con Bianconi, che approfitta della superiorità numerica per siglare la rete dell'1-1. Da metà quarto prendono il sopravvento le magiare che, grazie alla reti di Szilagyi e Antal, si portano in vantaggio di due lunghezze (3-1). Nel finale di tempo è ancora Bianconi a riportare il Setterosa sotto di una rete (3-2). Il secondo periodo si gioca a ritmi altissimi, con le magiare, trascinate dal pubblico, a controllare il gioco e a trovare subito la rete del 4-2 con Keszthelyi. Le ragazze di Conti, però, non si scompongono e riescono a stare in scia alle ungheresi, grazie a Garibotti, che per due volte repplica ai gol delle padrone di casa (5-4). A un minuto dal riposo, l'Ungheria, con un gol di Gurisatti, si riporta in vantaggio di due reti (6-4); l'Italia ha subito la palla per stare addosso alle magiare, ma il tiro di Bianconi viene parato da Gangl.

Anche nel terzo quarto è l'Ungheria che parte forte e allunga, grazie a un gol di Szilagyi in superiorità numerica, portandosi in vantaggio di tre reti (7-4). Il Setterosa, però, non molla e riesce a riportarsi in scia delle magiare, grazie a un rigore di Bianconi e alla solita Garibotti, che in superiorità numerica sigla la rete del meno uno (7-6). Nei successivi tre attacchi, le ragazze di Conti non riescono a trovare conclusioni semplici; ne approfitta l'Ungheria che, grazie a Keszthelyi, si riporta in vantaggio di due lunghezze (8-6) con soli otto minuti da giocare. Sono sempre le ungheresi le prime a trovare il gol anche nel quarto periodo, grazie a Casabai che approfitta della superiorità numerica per realizzare la rete del 9-6. L'Italia, grazie a una super Garibotti, risponde subito alle magiare, che, però, non ci stanno e si riportano nell'azione successiva, con Czigany, a tre reti di distanza (10-7). Nel finale di tempo Bianconi, su rigore, accorcia nuovamente le distanze (10-8), ma ormai è troppo tardi per il Setterosa, che finisce così al sesto posto la sua avventura ai Mondiali di Budapest.

ORO AGLI STATI UNITI

La squadra femminile di pallanuoto degli Stati Uniti ha vinto per la quinta volta il titolo iridato. In finale ha battuto la Spagna 13-6. Con quattro reti Kiley Neushul ha dato il suo contributo per consentire alle due volte campionesse olimpiche di confermarsi in vetta al mondo. La Spagna ha retto il confronto fino al 3-3, prima di affondare sotto i colpi di Neushul e Madeline Musselman che hanno permesso agli Stati Uniti di andare al riposo sul 5-3. Il parziale di 5-2 nel terzo tempo ha di fatto chiuso l'incontro. Le americane hanno così aggiunto il titolo 2017 a quelli del 2003, 2007, 2009 e 2015. La medaglia di bronzo è andata alla Russia che nella finale per il terzo e quarto posto ha sconfitto il Canada 11-9.

TAGS:
Mondilali
Pallanuoto
Setterosa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X