Giro d'Italia, Aru si ritira: "Senza senso andare avanti"

Il sardo ha gettato la spugna dopo 40 km della Venaria Reale-Bardonecchia. "Questo è anche il bello dello sport"

Giro d'Italia, Aru si ritira: "Senza senso andare avanti"

Finisce così il Giro di Fabio Aru. Il corridore sardo ha deciso di arrendersi a 7 km dalla vetta del Colle del Lys, la prima salita della 19ª tappa, quella da Venaria Reale a Bardonecchia. Il 27enne era partito con 45'44'' di ritardo dalla maglia rosa Simo Yates ma non è questa l'unica motivazione. Un Giro travagliato per Aru, cominciato con i 50'' di ritardo incassati da Dumoulin nella crono di apertura, seguiti dalla crisi di Sappada.

"Avevo detto che valutavo giorno per giorno le mie sensazioni proprio perché sentivo di vivere qualcosa di anomalo nella mia vita sportiva. Ho provato a reagire, onorando la maglia che indosso, per esaltare i tifosi e il Giro d'Italia, ma non ce l'ho fatta".
Così Fabio Aru, nel giorno in cui si ritira dal Giro d'Italia. "Sono fortemente dispiaciuto per tutto questo, per la squadra, per gli sponsor che rappresento - aggiunge - per la mia famiglia, ma non aveva più senso andare avanti. Non faccio drammi, è lo sport e, anche se per ora mi costa dirlo, e la sua parte bella. Cercherò di resettare, di capire assieme alla squadra cosa sia successo, poi ripartirò, pensando al resto della stagione. Questo di deve fare nelle difficoltà".

TAGS:
Ciclismo
Giro d'italia
Fabio aru

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X