Volley, Coppa Italia: Perugia trionfa, Civitanova ko

Gli umbri conquistano il trofeo per la seconda volta consecutiva imponendosi in rimonta 3-2 nella finale di Bologna

  • A
  • A
  • A

Perugia conquista la Coppa Italia maschile di volley. La squadra di Lorenzo Bernardi, detentrice del trofeo, supera 3-2 Civitanova nella rivincita della finale del 2018. Il primo set, molto equilibrato, termina 21-25; con lo stesso punteggio finisce il secondo, nonostante un ottimo inizio degli umbri. Il terzo set vede invece imporsi la Sir Volley (26-24) che poi pareggia i conti nel quarto (25-23). Al tie-break la Lube viene sconfitta 15-13 grazie al punto decisivo di Leon.

L'inizio del primo set all'Unipol Arena è molto equilibrato. Perugia tenta la fuga sull'8-5 grazie a un ace di De Cecco, poi però Civitanova si rifà sotto, spinta da un ottimo Juantorena che mette a segno il punto del sorpasso: 10-11. La Sir Volley sembra essere calata e la formazione marchigiana ne approfitta, colpendo con il perfetto primo tempo di Simon che sigla l'11-14. Due errori consecutivi da parte di Leon regalano alla Lube il punto del 16-20, prima di chiudere il set vincendo 21-25. Il secondo set sembra ricalcare l'inizio di quello precedente: Perugia vola addirittura sul 6-1 grazie all'ace di Ricci e i muri di Lanza su Sokolov e di Podrascanin su Juantorena. Ma, esattamente come era capitato prima, Civitanova non demorde e rimonta colpo su colpo grazie agli attacchi di Diamantini e di Juantorena. Simon allunga sul 13-16, ma Leon sale in cattedra e con una bordata sulle mani alte del muro riporta la Sir sul 17 pari. Sul 20-21 ci pensano Diamantini, Leal e Sokolov a regalare anche il secondo set agli uomini di De Giorgi.

Il copione sembra essere sempre lo stesso anche nel terzo set: Perugia parte fortissimo e si porta sul 13-7 con il capitano De Cecco in grandissima forma. Sul 19-12 Civitanova tira nuovamente fuori le unghie: Atanasijevic e Leal sono scatenati, con il secondo che completa un'incredibile rimonta sul 24 pari. Leon, però, è glaciale e con un ace assegna il primo set alla formazione allenata da Lorenzo Bernardi (26-24). Il quarto vede questa volta un avvio molto buono da parte della Lube Volley che fugge sul 6-10 grazie a un ottimo Sokolov e un implacabile Leal. Sul 16-19 Ricci mette a segno tre punti consecutivi; poi due ace di fila di Leon fissano il risultato sul 22-19. Juantorena agguanta il 23-23, poi Lanza e Atanasijevic trascinano Perugia al tie-break. L'ultimo set viene deciso da un super Leon, che regala la Coppa Italia agli umbri con il pazzesco lungolinea del decisivo 15-13. Civitanova perde la finale per il secondo anno consecutivo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments