Volley, Champions League: Novara raggiunge Conegliano in finale

Le piemontesi soffrono e perdono i primi due set contro il VakifBank, ma reagiscono e si impongono al golden set con una super Egonu

  • A
  • A
  • A

Finale tutta italiana nella Champions League di volley femminile. Dopo Conegliano, anche Novara, soffrendo, strappa il pass per Berlino (18 maggio) e vola all'ultimo atto della massima competizione europea. Dopo la vittoria 3-0 dell'andata a Istanbul, la Igor va sotto di due set in casa, nonostante una buona prestazione delle ragazze di Barbolini. Le Pantere rialzano la testa e si impongono nel terzo parziale, perdono il quarto ma poi riescono a trionfare al golden set eliminando il VakibBank.

Il dominio turco degli ultimi tre anni viene spezzato. Sarà sicuramente una squadra italiana a vincere la Champions League di volley femminile: Conegliano o Novara. Le piemontesi soffrono contro il VakibBank, ma riescono a raggiungere la finale di Berlino al golden set con una parte conclusiva di gara a dir poco palpitante. Nel primo set Egonu martella in diagonale ma l'attacco è fuori: la numero 18 si riscatta subito dopo (2-3). Rasic consente a Istanbul di andare sul 2-5. Novara recupera col diagonale vincente di Bartsch; Egonu regala alle piemontesi il 9-7, ma Zhu pareggia i conti sull'11 pari. Il testa a testa prosegue: il muro di Chirichella vale il 14-12, ma il prepotente ritorno ospite consente il sorpasso sulla parallela di Sloetjes e al pallonetto sbagliato di Egonu (18-20). Zhu e Melina fanno spiccare il volo fino al 23-25. La parallela fuori di Egonu e l'attacco di Melina valgono lo 0-4 nel secondo parziale. L'ottimo attacco di Piccinini permette a Novara di accorciare le distanze, ma le vicecampionesse d'Italia calano di concentrazione; il VakifBank va sul 6-13. Egonu prova a dare la carica arrivando a un'incollatura dalle avversarie (13-14). Il check nega all'opposto azzurro il tocco del muro (16-19), Zhu sfonda, l'attacco di Sloetjes è buono e Istanbul vince anche il secondo set (20-25).

A questo punto Novara sa perfettamente che ha bisogno dell'impresa: per ottenere direttamente la finalissima deve vincere terzo e quarto set. In caso di altro parziale perso, si ricorrerà al golden set. Il terzo parziale viene portato a casa dalle ragazze di Barbolini: il gran pallonetto di Bartsch vale l'8-4. Istanbul ritorna ma le piemontesi volano sul 15-10, trascinate sempre da Egonu. Robinson prova a tenere vive le turche, che però si devono arrendere 25-15. Robinson fa scappare le ospiti sul 6-9, Chirichella suona la carica sul 12 pari, ma la schiacciata di Zhu impone alle Pantere il 15-19. L'attacco di Piccinini va lungo, così come la parallela di Egonu; Istanbul vince 25-21. Si decide tutto al golden set. Chirichella ed Egonu annullano due match point turchi ed è proprio la giovane azzurra a far esplodere il PalaIgor con l'ace pazzesco del 16-14.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments