Volley, Champions League: Conegliano alla Super Final di Berlino! Fenerbahce annichilito 3-0

Anche nella semifinale di ritorno la Imoco Volley non lascia set alle avversarie offrendo una prestazione stellare. Ora possibile derby in finale contro Novara

Volley, Champions League: Conegliano alla Super Final di Berlino! Fenerbahce annichilito 3-0

Conegliano è in finale di Champions League di volley femminile, dopo aver dominato Fenerbahce nella gara di ritorno di Istanbul. Così come all'andata, finisce 3-0 (18-25, 23-25, 26-28) per le pantere di Daniele Santarelli. Per la Imoco Volley è la seconda finale della sua storia. E se Novara conquisterà due set contro il VakifBank Istanbul, l'atto conclusivo sarà un derby italiano. Non accade dal 2005.

Stavolta Zoran Terzic deve abbassare la testa. L'allenatore della nazionale serba femminile di volley, che in estate ha infranto in finale il sogno dell'Italia nel Mondiale giapponese, si deve piegare con il suo Fenerbahce alla potenza devastante di Conegliano. E le azzurre Myriam Sylla, Anna Danesi e Monica De Gennaro, argento nella rassegna iridata, hanno dimostrato di avere il dente avvelenato. Soprattutto Danesi, travolgente nel secondo set e autrice di 12 punti, seconda migliore realizzatrice delle venete, dietro solo a Samanta Fabris. Ma è tutto il pacchetto di Conegliano a funzionare: le venete mostrano un livello di gioco elevatissimo, in attacco e in difesa, e meritano di staccare il biglietto per la finale di Berlino.

Il primo set si gioca punto a punto fino al primo allungo della Imoco, che con un break di 4-0 va sul 13-8. Fenerbahce tenta il recupero con la grande ex Samantha Bricio, ma Conegliano tiene a debita distanza le turche e con un ulteriore parziale di 7-3, chiuso da due errori della cubana Melissa Vargas, si porta a casa un ottimo 25-18. Metà cammino è percorso, e le pantere di Daniele Santarelli sanno dell'importanza di non far tornare Fenerbahce in partita. C'è da attaccare, da finire l'avversario. Missione compiuta: nel secondo set le turche vengono annichilite ben più di quanto dica il 25-23 che dà la finale alla Imoco. Il punto dell'11-11 di Anna Danesi, che castiga Fenerbahce in primo tempo dopo tre difese incredibili, è per le padrone di casa una batosta psicologica che si ripercuote anche sugli scambi successivi. Conegliano mura per quattro volte Bricio e compagne, trovando un 7-0 taglia-gambe. La Imoco si riposa solo sul 20-12 ma riesce comunque a conquistare la Super Final di Berlino grazie a un pallonetto di Sylla. Il terzo set, seppur di importanza platonica, dimostra la mentalità delle pantere di Daniele Santarelli. Sotto 26-25 per un ace di Vargas, Conegliano ribalta il punteggio con la battuta vincente di Kimberly Hill e si porta a casa il 3-0 dopo l'errore decisivo di Fatma Yildirim. Comprensibile la gioia delle venete, alla loro seconda finale di Champions League in tre anni. Ma a esultare è anche il movimento italiano, perché se nell'altra semifinale Novara vincerà due set contro le campionesse in carica del VakifBank, nell'atto conclusivo sarà derby tutto azzurro.

TAGS:
Volley
Fenerbahce
Conegliano
Finale
Champions

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X