Volley,l'Italia perde con la Serbia

Gli Azzurri perdono 3-0 a Torino e ora la qualificazione alle semifinali diventa difficile

  • A
  • A
  • A

Nella prima partita delle Final Six per il gruppo J del Mondiale, l'Italvolley viene sconfitta dalla Serbia 3-0 (25-15, 25-20, 25-18) a Torino. Primo set in cui gli azzurri commettono tanti errori, molti dei quali in battuta. Nel secondo c'è una timida reazione da parte della squadra di Blengini ma i serbi nuovamente ci schiacciano. Terzo set, nulla da fare: l'Italia perde e la qualificazione alle semifinali diventa dura ma non impossibile.

Prima partita delle Final Six per l'Italia, che se la deve vedere contro la corazzata Serbia. In un Pala Alpitour tutto esaurito, gli azzurri sono chiamati alla scalata verso la gloria. In campo dall'inizio Lanza, Giannelli, Juantorena e Zaytsev, che dovranno fermare la selezione avversaria, guidata da Aleksandar Atanasijevic, uno dei punti di riferimento. Nel primo set comincia al meglio, subendo spesso gli attacchi dei giocatori avversari, che si portano addirittura sul 20-12. I giocatori di coach Blengini commettono troppi errori e si arrendono la prima volta per 25-15: un'Italia davvero inguardabile, lo “Zar” molto in ombra, come anche Juantorena. Il secondo set si apre con gli Azzurri che cercano subito di rifarsi, arrivando a rispondere alla Serbia colpo su colpo, almeno sul 6-6, poi la compagine in maglia rossa riesce ad avere ancora una volta la meglio, murando di tutto e di più, anche grazie a un pizzico di fortuna: scatenato Kovacevic. Tante le battute sbagliate dall'Italia, così, dopo essere tornati sul 18-19, ricomincia a perdersi d'animo, perdendo 25-20. Migliore in campo fino a questo momento è Ivocic. Azzurri mai avanti. Nel terzo set i ragazzi di Blengini riescono a reggere fino al -4 (15-11), poi i serbi tornano prepotentemente a fare a pezzi ogni controffensiva avversaria, portandosi addirittura a più sette (20-13). I giocatori azzurri sembrano aver perso la voglia di reagire, riuscendo pochissime volte a evitare che gli avversari riescano a fare punti senza problemi. Il punto che mette fino a questo brutto match per l'Italia lo mette a segno Kovacevic.

Si fa durissima per l'Italia per l'approdo alle semifinali: bisognerà battere la Polonia venerdì ma molto dipenderà anche dal risultato dello scontro diretto tra i biancorossi e la Serbia di giovedì sera.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments