VOLLEY MASCHILE

Ngapeth è positivo al coronavirus: "Ma il peggio è passato"

Dopo diversi casi nel mondo del calcio, anche il volley ha il suo primo contagiato

  • A
  • A
  • A

Earvin Ngapeth, schiacciatore dello Zenit Kazan con un lungo passato in Italia a Modena, è il primo pallavolista positivo al coronavirus. Lo riporta un portale online russo.

Il giocatore si è sentito male il 12 marzo a rientro da un viaggio in Francia. Ricoverato nel reparto di malattie infettive di Kazan, il tampone per il COVID-19 ha dato esito positivo. Le condizioni sono comunque positive e Messieur Magique ha voluto tranquillizzare i propri tifosi, lanciando anche un consiglio assolutamente da rispettare: "State tutti a casa, non succede solo agli altri".

Ngapeth, 29 anni da poco compiuti, si è reso protagonista negli ultimi giorni del 2019 per un fatto spiacevole. Dopo aver concluso il Mondiale per club con lo Zenit Kazan, il francese è stato arrestato in Brasile dopo aver ricevuto accuse di molestie sessuali da un'abitante di Belo Horizonte.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments