VOLLEY FEMMINILE

C'è solo Conegliano: la Coppa Italia è gialloblù!

Nulla da fare per le farfalle, che non riescono a sfruttare il fattore PalaYamamay per portare a casa la battaglia

di
  • A
  • A
  • A

L'Imoco Volley Conegliano vince la sua 2ª Coppa Italia, e lo fa dominando sui resti di una Busto Arsizio che ha retto per quanto possibile l'onda d'urto generata dalle campionesse del mondo. 25-20, 25-19, 25-16: sono questi i parziali di una sfida vissuta in equilibrio solo nel parziale iniziale. Da segnalare l’ingresso in campo di Piccinini, all’esordio con la maglia rossa della UYBA.

Egonu

Muro di Orro, fast di Washington ed ace di Lowe: 7-4 immediato di Busto. Conegliano percepisce il pericolo e aumenta i giri del motore, ma le farfalle riescono a mantenersi in vantaggio per lunghi tratti del set e anche meritatamente. Le venete tremano, ma non crollano, e quando meno te lo aspetti piazzano un break decisivo che le porta prima in parità e poi in vantaggio: 20-17. Lavarini prova a mischiare le carte in tavola, senza però trovare l’asso vincente: un muro di Folie chiude 25-20.

Inizio di secondo set targato Conegliano, con le bustocche che sembrano demoralizzate dopo il vano tentativo di vittoria del parziale precedente. Il vantaggio delle venete si allarga fino al 14-9, quando Lavarini chiama time-out per bloccare l’ingranaggio di una macchina perfetta. C’è il boato di tutti i tifosi del PalaYamamay per il debutto in maglia rossa della regina del volley, Francesca Piccinini. Ma la storia del parziale non cambia: 25-18 Conegliano con un’invasione di Herbots.

Il terzo parziale vive due momenti d'apprensione. Prima esce Piccinini per un problema al polpaccio, e qualche scambio dopo è Egonu ad alzare bandiera bianca per un fastidio al ginocchio. Qualche minuto di massaggio, poi l'opposto di Conegliano rientra e sigla in attacco il punto del +6 (17-11). Il dominio gialloblù è evidente, e porta sempre il nome di Egonu (18 punti finali). Il set si chiude 25-16, con Conegliano che trova così la sua 2ª Coppa Italia dopo quella sfumata nella scorsa stagione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments