Roland Garros: ripescato Bolelli

Il tennista bolognese, sconfitto nell'ultimo turno delle qualificazioni, approfitta del forfait di Dolgopolov

  • A
  • A
  • A

Simone Bolelli sarà al via per la 12a volta consecutiva al Roland Garros. Il tennista bolognese, sconfitto nettamente dal colombiano Santiago Giraldo nell'ultimo turno delle qualificazioni, è stato ripescato per il forfait di Aleksandr Dolgopolov. Questo il colpo di fortuna, iellato, invece, per il nome del suo avversario al primo turno: il re della terra battuta Rafa Nadal, vincitore a Parigi in 10 occasioni.

Fortunato e iellato allo stesso tempo. Se da un lato Bolelli può esultare per il ripescaggio dopo la figuraccia contro Giraldo nel terzo turno di quali (travolto 6-0, 6-2), dall'altro lo scoglio che si trova davanti è di quelli davvero insormontabili, perché Rafa Nadal qui a Parigi ha già vinto 10 volte ed è senza dubbio il giocatore più forte della storia sulla terra battuta.

Anche i precedenti suonano come una sentenza per il 32enne bolognese, che ha sempre perso nei 5 testa a testa con il numero 1 al mondo e ha conquistato solo un set, nel 2009 sul veloce di Rotterdam. I due confronti sulle terra, invece, sono stati una passeggiata per Rafa: 6-2, 6-2, 6-1 al primo turno del Roland Garros 2012 e 6-2, 6-2 a Madrid nel 2015.

L'azzurro di Davis, però, può aggrapparsi a una statistica particolare. E' la 4a volta in carriera che entra come lucky loser in uno Slam e nei 3 precedenti ha superato almeno un turno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments