US OPEN

Tennis, Us Open: Berrettini agli ottavi, fuori Caruso

Il romano batte Casper Ruud e prosegue nel torneo. Il siciliano perde contro Andrey Rublev e viene eliminato

  • A
  • A
  • A

Nel tabellone maschile del terzo turno degli Us Open, Matteo Berrettini, dopo aver sconfitto il francese Humbert, elimina anche Casper Ruud: l'italiano piega il norvegese in tre set (6-4, 6-4, 6-2) e approda agli ottavi di finale. Si conclude in un'ora e mezza, invece, l'avventura di Salvatore Caruso: Andrey Rublev travolge il numero cento al mondo e si impone in tre set (6-0, 6-4, 6-0). Agli ottavi, il russo se la vedrà proprio con Berrettini.

Si dimezza la presenza di atleti italiani agli Us Open: nel tabellone maschile, infatti, rimane in gara solo Matteo Berrettini. Il numero otto al mondo vince contro Casper Ruud, prendendosi una rivincita dall'eliminazione al secondo turno patita per mano del norvegese al Roland Garros 2019. All'epoca si giocava a sulla terra rossa di Parigi, mentre a Flushing Meadows i due contendenti si danno battaglia sul cemento. Ma è anche Berrettini ad essere completamente diverso dall'anno scorso: il romano ha un diritto micidiale, inoltre colleziona 13 ace e una percentuale di punti vinti su primo servizio pari all'85%. La sua supremazia non è mai davvero in discussione e l'incontro si chiude 6-4, 6-4, 6-2.

Dopo aver passato in rimonta il primo e il secondo turno, Salvatore Caruso alza invece bandiera bianca. Lo fa di fronte ad Andrey Rublev, avversario in grado di tenere sempre in pugno l'incontro. Il russo, infatti, fa del diritto e del servizio le sue armi migliori: Rublev serve 17 ace, di cui 7 consecutivi, con una percentuale dell'83% dei punti con la prima di servizio e 35 vincenti. Caruso è costretto sulla linea di fondo e non ha possibilità di entrare nello scambio, di estrarre qualche variazione, di ruotare i colpi. Finisce 6-0, 6-4, 6-0, in un'ora e 24 minuti: il russo va agli ottavi di finale, dove sfiderà Berrettini a un anno di distanza dall'ultimo incontro, valevole per i sedicesimi degli Us Open 2019.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments