AUSTRALIAN OPEN

Australian Open: Djokovic travolge Rublev, è semifinale con Paul

Il serbo batte in tre set il russo: sfiderà l'americano, che supera il connazionale Shelton. Nel tabellone femminile sarà Linette-Sabalenka

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Novak Djokovic vola alle semifinali degli Australian Open. Il serbo travolge 6-2, 6-1, 6-4 Andrey Rublev al termine di un match perfetto, che gli vale la sfida contro Tommy Paul: l'americano si aggiudica il derby contro Ben Shelton, battuto con il punteggio di 7-6(6), 6-3, 5-7, 6-4). Nel tabellone femminile, Magda Linette stende la ceca Karolina Pliskova (6-3, 7-5) e affronterà la bielorussa Aryna Sabalenka (6-3, 6-2 alla croata Donna Vekic).

TABELLONE MASCHILE
Tommy Paul è il terzo semifinalista degli Australian Open. L'americano vince il derby con Ben Shelton in un match con poche sbavature, con il connazionale che riesce comunque a mettere in discussione il suo successo. Alla fine, è 7-6(6), 6-3, 5-7, 6-4 in favore del numero 35 al mondo, pronto ad una rapida ascesa nella classifica Atp.

Paul parte meglio e, pur non sfruttando l'unica palla break del primo set, vince 8-6 il tie-break, mentre nel secondo riesce a strappare il servizio a Shelton e a volare prima sul 5-2, poi sul 6-3. Il classe 2002 riesce tuttavia a riaprire i giochi con due break in tre turni in battuta (ed era sotto 3-4), riuscendo così ad accorciare le distanze con il 7-5 del terzo parziale, ma nel quarto Paul si prende subito il break decisivo, sfiorandone un altro nel quinto game, e centrando il suo miglior risultato in carriera in uno Slam.

Con un match ai limiti della perfezione, Novak Djokovic vola in semifinale, dove affronterà proprio Paul: il serbo travolge 6-1, 6-2, 6-4 Andrey Rublev al termine di un match durato 2 ore e 3 minuti di gioco e nel quale concede davvero poco. Nole mette subito in difficoltà il russo, che già nel primo turno in battuta deve annullare un break. Nei successivi, però, non riesce a resistere, cedendo per due volte il servizio, con Nole che chiude sul 6-1 dopo aver anche evitato per due volte il break. Lo scenario si ripete nel secondo set: 6-2 con cinque game di fila per Djokovic e due palle break non concretizzate da Rublev, che tuttavia annulla ben quattro set point prima di cedere al numero 5 al mondo. Nel terzo set, il serbo strappa subito il servizio (2-0), ipotecando di fatto il passaggio del turno con il definitivo 6-4: il russo, infatti, non riesce più a recuperare e saluta ai quarti. Djokovic, invece, centra il 26esimo successo di fila agli Australian Open. Contro Paul, il serbo giocherà per la sua decima finale nello Slam di Melbourne: il sogno del decimo successo e del ventiduesimo Major è più vivo che mai.

TABELLONE FEMMINILE
Continua la cavalcata di Magda Linette, in semifinale grazie al 6-3, 7-5 su Karolina Pliskova. La polacca, dopo un primo turno in battuta caratterizzato da due break, riesce a passare dal 2-2 al 5-2. Al momento di servire per il set, è costretta anche ad evitare di rimettere in gioco la ceca, poi chiude sul 6-3. Nel secondo, invece, annulla due palle break e, dopo averne fallite sei tra il quinto e il settimo game, trova l'allungo vincente poco prima del tie-break: dal 4-5 si porta sul 7-5 che le vale la semifinale.

Linette affronterà Aryna Sabalenka, che batte Donna Vekic, stesa con il punteggio di 6-3, 6-2. La croata oppone tuttavia una strenua resistenza, cedendo dopo quasi due ore di gioco in un match con ben 27 palle break. Nel primo parziale, solo il primo game non mette a rischio il servizio, ma due break valgono alla numero 5 al mondo il 6-3 d'apertura. Nel secondo, Vekic cede per tre volte di fila la battuta, crollando 4-1, ma la bielorussa deve annullare tre palle break prima di chiudere sul 6-2 e qualificarsi per la semifinale. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti