LE PAROLE

Malagò non ci sta: "Accuse di doping a Jacobs? Che imbarazzo"

Il presidente del Coni: "Non accettano la sconfitta"

  • A
  • A
  • A

In America e inghilterra qualche giornalista ha insinuato il dubbio del doping per Marcell Jacobs dopo la vittoria dei 100 metri. Vergognoso e anche il presidente del Coni Giovanni Malagò: "Le considerazioni di alcuni vostri colleghi sono veramente fonte di grande dispiacere e anche imbarazzo sotto tutti i punti di vista. Oggi ha risposto bene Paolo Camossi, allenatore di Marcell. Parliamo di atleti che vengono sottoposti quotidianamente ai controlli antidoping e quando fanno un record tutto si raddoppia. Il numero dei test è impressionante. Dispiace che qualcuno dimostri di non saper accettare la sconfitta. Per questo la mia è una difesa a spada tratta di Marcell".

Quanto all'andamento del team Italia e al successo ottenuto soprattutto nell'atletica ha aggiunto: "Perché è successo? È la favola dello sport, ci sono tantissime situazioni in precedenza che possono confermarlo. Ho sempre detto che queste Olimpiadi sarebbero state straordinarie e che ne avremmo visto delle belle. In qualche caso siamo stati penalizzati, abbiamo perso per strada delle medaglie, e siamo andati a recuperarle da altre parti. C'è tutta una dinamica di tensione. L'orgoglio è quello a cui mi sono appellato da subito sull'onda del successo della vittoria dell'Italia di calcio all'Europeo", le parole a A 'Radio anch'io Sport' su Rai Radio1.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments