Doping Gharbi, San Marino: "Decide Federazione judo"

Marcia indietro del comitato sammarinese dopo la notizia della negatività delle controanalisi

Doping Gharbi, San Marino: "Decide Federazione judo"

Diventa un 'giallo' la positivita' al doping del judoka sammarinese Karim Gharbi, risultato positivo ad un controllo antidoping per un metabolita degli steroidi anabolizzanti, alle Olimpiadi di Rio. Nel pomeriggio sul Titano era giunta la notizia del reinserimento dell'atleta, arrivata proprio durante una conferenza stampa che Gharbi stava tenendo: le contronalisi, aveva annunciato lo stesso atleta, avrebbero avuto esito negativo.

In serata, però, un comunicato del Cons, il Comitato olimpico nazionale sammarinese, ha decisamente frenato gli entusiasmi. ''A seguito di un'errata comunicazione da parte della Federazione Internazionale Judo circa la non negatività dell'atleta Karim Gharbi - si legge nella nota - l'organizzazione dei Giochi Olimpici di Rio ha mantenuto l'eleggibilità del judoka sammarinese, invitando il Capo Missione a reinserirlo nella delegazione. L'atleta è stato prontamente informato degli sviluppi. Le successive verifiche effettuate con il Nado San Marino e la stessa Federazione Internazionale hanno permesso di evidenziare la non congruità delle comunicazioni trasmesse. Nelle prossime ore la Federazione Internazionale Judo si pronuncerà in via ufficiale sulla esclusione del judoka sammarinese''.

TAGS:
Rio 2016
San Marino
Karim Gharbi
Judo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X