PyeongChang 2018, Malagò fiducioso: "Medaglie? Dico doppia cifra"

Il numero 1 del Coni: "Gli ori? Sono legati a fattori imponderabili, ma se vinci dieci medaglie..."

Giovanni Malagò (Ansa)

Inaugurando Casa Italia nella splendida cornice dello Yongpyong golf club, Giovanni Malagò non nasconde ottimismo per la spedizione azzurra ai Giochi di PyeongChang. "Non avremo fenomeni come Hirscher o Schiffrin, ma dai tempi di Lillehammer non avevamo una squadra così forte - ha detto il presidente del Coni -. Medaglie? Io dico doppia cifra e anche qualcosa di più. Gli ori? Sono legati a fattori imponderabili, ma se vinci dieci medaglie...".

"Un terzo delle gare ci vede competitivi, il clima è sereno e gli atleti stanno tutti bene - ha continuato il numero 1 dello sport italiano -. Direi che il bicchiere è molto più pieno che vuoto. E poi sarà l'Olimpiade delle donne". Una battuta sulla nutrita presenza di membri del Cio a Casa Italia. "Sono presenti 61 membri Cio, più qui che alla sessione - ha scherzato - segno che l'Italia in quanto a stile fa scuola".
Quanto alle cifre sulle speranze di medaglia, a Lillehammer nel '94 l'Italia ne vinse ben 20 (7 ori, 5 argenti e 8 bronzi), il bottino più ricco di sempre. Nell'ultima edizione del 2014 a Sochi, medagliere "magro": nessun oro, 2 argenti e 6 bronzi.

TAGS:
Giovanni malagò
Coni
Italia
Olimpiadi invernali
PyeongChang 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X