che tensione

Tensione Olanda-Argentina, Messi a Weghorst: "Scemo"

Il capitano albiceleste se la prende con l'autore della doppietta olandese, che poi lo accusa di aver rifiutato il suo saluto. Tra i più nervosi anche Dumfries, espulso dopo i calci di rigore

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Olanda-Argentina partita tesa: durante i 90' regolamentari, durante i calci di rigore ma anche dopo. Diverse le risse in campo, sedate con difficoltà da Lahoz che non a caso è stato criticato da Lionel Messi a fine partita. Anche il capitano albiceleste ha dato segni di nervosismo, molto duro con arbitro e Van Gaal e offensivo nei confronti di Weghorst, autore della doppietta olandese. "Cosa guardi? Vai via scemo" dice Leo prima di essere intervistato da TycSports che riferisce come il destinatario di quelle frasi fosse proprio Weghorst.

Tra i più nervosi anche Denzel Dumfries, che ha ricevuto un doppio giallo da Lahoz direttamente a fine partita (al 129' da referto) dopo i calci di rigore. Non è un caso che, dopo il penalty decisivo segnato da Lautaro Martinez, i giocatori argentini rimasti nel cerchio di centrocampo urlano qualcosa agli avversari prima di correre a festeggiare con il Toro (che, tra l'altro, a fine partita abbraccerà Dumfries, compagno di squadra all'Inter).

Tra questi spicca la pernacchia fatta da Otamendi, che ha voluto giustificare così il gesto: "Ho festeggiato in faccia agli avversari perché uno di loro a ogni rigore veniva a provocare i nostri giocatori".

WEGHORST: "MESSI NON HA VOLUTO STRINGERMI LA MANO"

Sulla questione ha poi detto la sua anche lo stesso Weghorst: "Volevo stringere la mano a Messi dopo la partita, perché ho molta stima di lui come calciatore - ha detto agli spagnoli di As -. Lui però ha respinto la mia mano e non ha voluto parlarmi. Ha detto qualcosa e, anche se il mio spagnolo non è eccellente, erano parole irrispettose".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti