VERSO EURO 2020

Italia, Mancini sceglie i 26 per Euro 2020

Due i ballottaggi per il ct, ma attenzione alla sorpresa Raspadori

  • A
  • A
  • A

L’attesa è quasi finita, l’11 giugno l’Italia affronterà la Turchia nella gara inaugurale di Euro 2020, ma entro la mezzanotte di oggi andrà presentata alla UEFA la lista dei 26 convocati che prenderanno parte al torneo. Al momento il gruppo della Nazionale di Roberto Mancini è composto di 28 elementi, quindi il ct dovrà fare due tagli e, secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, gli ultimissimi dubbi riguardano la difesa e il centrocampo, ma non si può escludere una sorpresa dell’ultima ora in attacco.

Getty Images

“Tagliare altri 2 ragazzi sarà la cosa più difficile" ha detto nei giorni scorsi Mancini, ma ora è arrivato il momento delle scelte, mancano solo poche ore. Il regolamento UEFA prevede che le liste presentate entro la mezzanotte siano definitive, ma che in caso di gravi infortuni o di casi di Covid, siano ammesse sostituzioni entro il 10 giugno. Da quest’anno inoltre, i portieri (Donnarumma, Sirigu e Meret quelli scelti da Mancini) potranno essere sostituiti in qualunque momento della competizione.

Detto dei tre portieri, veniamo alla difesa: Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni ed Emerson dovrebbero essere certi di un posto in squadra, a contendersi un ultimo posto utile dovrebbero essere quindi Toloi e Gianluca Mancini, con il primo che sembra in vantaggio.

Ballottaggio serratissimo invece a centrocampo, dove a giocarsi l’ultima maglia dovrebbero essere Cristante e Sensi. Il centrocampista dell’Inter sembra avanti nelle gerarchie del commissario tecnico, che però di recente ha ammesso che le sue condizioni fisiche lo preoccupano molto. Se il commissario tecnico sarà disposto ad aspettare Sensi, così come dovrà aspettare nelle prime partite Verratti (certo della convocazione come Barella, Jorginho, Pellegrini, Locatelli e Pessina), l’ultima maglia dovrebbe essere sua, altrimenti sarà di Cristante.

Il reparto d’attacco sembra ormai fatto, Chiesa, Immobile, Insigne, Berardi, Belotti e Bernardeschi sono intoccabili, ma Politano potrebbe rischiare. Raspadori ha dimostrato di aver messo alle spalle il problema muscolare che l’ha afflitto nei giorni scorsi giocando 120’ con l’Under 21 e potrebbe essere la sorpresa dell’ultima ora.

Vedi anche Nazionale, Ogbonna contro Mancini: "Stupito e amareggiato, la meritocrazia deve prevalere" Euro 2020 Nazionale, Ogbonna contro Mancini: "Stupito e amareggiato, la meritocrazia deve prevalere"

Vedi anche Convocati Euro 2020: le rose delle 24 Nazionali partecipanti Euro 2020 Convocati Euro 2020: le rose delle 24 Nazionali partecipanti

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments